10 consigli per guidare in sicurezza

764 0
764 0

Consigli utili. OOONO CO-DRIVER – il dispositivo di sicurezza del traffico in grado di avvisare, grazie a un chiaro segnale sonoro, la presenza di autovelox o di pericoli stradali – propone una guida pratica con dritte e raccomandazioni da seguire per guidare in sicurezza ed essere un automobilista più responsabile e consapevole.

Essere un buon automobilista richiede una certa dose di responsabilità, di rispetto per tutti gli utenti della strada, e di attenzione costante.

Ecco i dieci consigli di OOONO CO-DRIVER per migliorare la sicurezza stradale.

1 – Rispettare i limiti di velocità

3 milioni di multe e 20 mila incidenti causati dall’eccesso di velocità nel 2022

Nel 2022, secondo i dati Istat, oltre 20 mila incidenti sono stati causati dall’eccesso di velocità. In più, la guida troppo veloce è risultata essere il comportamento maggiormente sanzionato con quasi 3 milioni di contravvenzioni elevate (38,7%).

Il rispetto dei limiti di velocità, oltre ad essere regolamentato dal Codice della Strada e obbligatorio per legge, è fondamentale ai fini della sicurezza stradale.

Guidare a una velocità adeguata, infatti, riduce il rischio di incidenti stradali. Maggiore è la velocità, maggiore sarà la distanza di arresto necessaria e più gravi saranno le conseguenze in caso di collisione. In più, rispettare i limiti di velocità evita di incorrere in spiacevoli multe, nel ritiro della patente o in sanzioni legali.

OOONO CO-DRIVER è un valido alleato al quale affidarsi per concentrarsi esclusivamente sulla strada ed evitare contravvenzioni per eccesso di velocità.

2 – Mantenere la distanza di sicurezza

La mancata distanza di sicurezza ha causato oltre 15 mila incidenti nel 2022

In Italia sono stati oltre 15 mila gli incidenti causati dalla mancata distanza di sicurezza tra veicoli. (Istat 2022)

Mantenere una distanza di sicurezza è un comportamento responsabile che contribuisce in modo significativo alla sicurezza stradale. Ridurre il rischio di collisioni durante la marcia è possibile se si mantiene una distanza di sicurezza adeguata. Essa offre il tempo necessario per reagire a situazioni impreviste, come un’auto che frena improvvisamente o un ostacolo sulla strada.
È importante poi adattare costantemente la distanza in base alle condizioni del traffico e alle condizioni stradali per garantire una guida sicura per se stessi e per tutti gli altri utenti della strada.

3 – Mantenere alta la concentrazione ed evitare distrazioni

Scrivere un messaggio mentre si guida aumenta la possibilità di collisione di 6,1 volte.

La guida richiede un’attenzione costante e una rapida capacità di reazione.
Le distrazioni possono impedire di notare situazioni pericolose o improvvisi cambiamenti del traffico.

La distrazione, infatti, è uno dei principali rischi per chi guida (secondo i dati Istat 2022 è la prima causa di incidenti in Italia) e l’uso dello smartphone è il principale fautore.

Mandare messaggi, ricercare contatti in rubrica, usare applicazioni, possono distogliere l’attenzione del conducente dalla strada: scrivere un messaggio, ad esempio, aumenta la possibilità di scontro di 6,1 volte (Virginia Tech Transportation Institute).

Ridurre a zero l’uso del telefono, o di altri dispositivi, mentre si è alla guida è un atto di responsabilità verso se stessi e verso gli altri.

4 – Usare sempre le cinture di sicurezza

Le cinture di sicurezza salvano la vita dal 1988Le cinture di sicurezza sono progettate per proteggere il conducente e i passeggeri in caso di incidente stradale, oltre ad essere obbligatorie per legge in Italia dal 1988 per i sedili anteriori e dal 2006 per quelli posteriori.
Aiutano a mantenere i passeggeri al loro posto durante una collisione, riducendo le probabilità di essere sbalzati fuori dal veicolo o di urtare parti interne del veicolo.

Nel 2022 sono state oltre 165 mila le contravvenzioni elevate per mancato uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta dei bambini. Un dato preoccupante che evidenzia come allacciare le cinture di sicurezza, non sia ancora una pratica del tutto consolidata.

La vita è preziosa e l’uso delle cinture di sicurezza è un modo semplice ed efficace per proteggerla. Anche incidenti a bassa velocità possono causare ferite gravi se le cinture non sono allacciate.

5 – Rispettare le regole del codice della strada

L’educazione alla sicurezza stradale crea un ambiente di guida più sicuro per tutti

Le regole del Codice della Strada sono progettate per prevenire incidenti e ridurre il rischio di lesioni o morti sulla strada. Il rispetto di queste regole contribuisce alla sicurezza di tutti gli utenti coinvolti. Non da meno, seguire le regole del codice della strada è poi un esempio positivo per gli altri conducenti, soprattutto, per quelli più giovani. Promuovere l’educazione alla sicurezza stradale crea un ambiente di guida più sicuro per tutti.

6 – prestare attenzione al proprio stato psico-fisico

Stanchezza, alcol o sostanze stupefacenti riducono la capacità di guidare in modo sicuro

La stanchezza, la sonnolenza o l’uso di sostanze o di alcol possono ridurre drasticamente la capacità di guidare in modo sicuro.

Assicurarsi di essere sufficientemente riposato e lucido, permette di mantenere la concentrazione alla guida e di reagire prontamente in caso di situazioni di emergenza.

Nel 2022, indipendentemente dall’occorrenza di un incidente stradale, la percentuale di conducenti fermati con stato alterato a causa di uso di droghe è risultata pari al 9,2%, mentre i positivi all’etilometro sono risultati il 10,8%. (Istat 2022)

Mettersi alla guida sotto l’effetto di droghe o alcol è una pratica irresponsabile e illegale, rigidamente sanzionata. La miglior pratica è evitare completamente l’assunzione di droghe o alcol prima di mettersi alla guida. La sicurezza stradale deve essere sempre la priorità assoluta.

7 – Controllare lo stato dell’auto con regolarità

Prevenire è meglio!

L’automobilista responsabile sa che la sicurezza inizia ancor prima di accendere il motore. Prima di immettersi su strada, è consigliabile dare sempre un’occhiata al proprio veicolo: controllare che tutte le frecce funzionino correttamente, verificare la pressione degli pneumatici, assicurarsi che gli specchietti siano regolati correttamente e così via. Se si nota che il veicolo inizia a manifestare qualche problema, è bene non procrastinare la visita da un meccanico qualificato. Risolvere tempestivamente i piccoli problemi può prevenire il manifestarsi di inconvenienti più complessi.

8 – Rispettare tutti gli utenti della strada

Evitare comportamenti aggressivi ed essere pazientiIl rispetto di tutti gli utenti della strada è fondamentale per garantire un ambiente stradale sicuro e armonioso.

Rispettare gli utenti della strada significa, ad esempio, mantenere la calma, evitando comportamenti aggressivi come il tailgating o gli insulti; fermarsi ai passaggi pedonali per consentire ai pedoni di attraversare in sicurezza; mantenere la distanza di sicurezza con i ciclisti; essere pazienti verso neopatentati e persone più anziane. Ma non solo: è importante anche avere un tipo di comunicazione chiara, usando ad esempio correttamente i segnali di direzione per condividere le proprie intenzioni agli altri conducenti. Il rispetto reciproco è fondamentale per la sicurezza stradale.

9 – Prestare attenzione alle condizioni meteorologiche

In condizioni metereologiche avverse, la chiave per guidare in sicurezza è la prudenza

Le condizioni meteorologiche possono influire sulla guida in modi diversi. La pioggia, ad esempio, può rendere le strade scivolose, riducendo l’aderenza degli pneumatici. La grandine può danneggiare il veicolo e rendere la guida pericolosa. La visibilità è fortemente ridotta tra i banchi di nebbia. La guida su strade innevate o ghiacciate richiede estrema cautela. Il vento forte può influenzare la stabilità del veicolo.

In condizioni meteorologiche avverse la chiave per guidare in sicurezza è sempre la prudenza. È sempre bene adeguare e ridurre la velocità, rendersi visibili e mantenere le opportune distanze di sicurezza.

10 – Tenere conto dei passeggeri e delle loro esigenze

Assicurarsi che tutti i passeggeri siano seduti comodamente e in sicurezza

Quando si guida con a bordo dei passeggeri è buona educazione tenere conto delle esigenze altrui. Se ad esempio uno dei compagni di viaggio soffre di mal d’auto è consigliabile guidare con costanza, evitando brusche accelerazioni e frenate e considerare delle pause occasionali. È buona norma poi assicurarsi che tutti abbiano allacciato le cinture di sicurezza, assicurare i bambini ai seggiolini previsti e domandare se necessitano di una sosta o di una diversa regolazione dell’aria.

Un aspetto sicuramente positivo di viaggiare con passeggeri, oltre a una compagnia, è la possibilità di avere uno (o più) occhi sulla strada per una maggiore sicurezza.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 30 Ottobre 2023