Waze e Volkswagen, l’esperienza di guida diventa smart

1702 0
1702 0

Nella prestigiosa sede di ACI Milano in Corso Venezia 43 Waze, la piattaforma che riunisce la più grande community di automobilisti al mondo con oltre 110 milioni di utenti, ha raccontato le ultime novità dell’app e ha presentato, per la prima volta in Italia per il settore Automotive, la partnership con Volkswagenper la personalizzazione del puntatore di navigazione tramite la funzionalità “Change Car”. 

L’integrazione con Apple CarPlay

Tra le novità più importanti del 2018 di Waze c’è l’integrazione con Apple CarPlay, che permette a milioni di automobilisti di utilizzare le funzionalità della navigation app in continuità e direttamente dal display presente nell’auto. Tutti i possessori di veicoli equipaggiati con sistema CarPlay hanno la possibilità di scaricare l’app di Waze e navigare senza interruzioni verso le loro mete preferite. Semplicemente connettendo il proprio iPhone al sistema CarPlay tramite cavo USB o connessione wireless (se disponibile), gli automobilisti possono cercare la destinazione, selezionare l’itinerario preferito, segnalare problematiche relative al traffico e molto altro.

Icona personalizzata per tutti gli amanti del brand Volkswagen 

Per la prima volta in Italia per il settore Automotive, Waze ha annunciato una partnership con Volkswagenper la personalizzazione della funzionalità “Change Car”. Da oggi, infatti, tutti gli utenti di Waze amanti della casa automobilistica tedesca potranno personalizzare il puntatore di navigazione dell’app con tre icone che richiamano altrettanti modelli storici del brand: il primo iconico Maggiolino, disponibile da novembre 2018, cui seguiranno nei prossimi mesi il mitico pulmino Bulli T1 e l’intramontabile Golf GTI. Un’implementazione spiritosa per trasformare il viaggio o il semplice percorso “casa – lavoro” in un momento piacevole e, perché no, anche divertente.

Waze disponibile su tutta la gamma Volkswagen

Connettività e tecnologia intuitiva sono due doti fondamentali della gamma Volkswagen, che tramite App-Connect offre l’integrazione con Android Auto e Apple CarPlay di serie su gran parte dei suoi modelli. Qui per usare Waze basta connettere via USB il proprio smartphone Android o iOS e vedere proiettata sullo schermo dell’auto la navigation app. Sulla city car up!, invece, per navigare con Waze si utilizza direttamente lo schermo dello smartphone, installato sull’apposito supporto al centro della plancia. 

Da app di navigazione a Transportation Company: il Connected Citizens Program

Waze è molto più di una semplice App, bensì si sta evolvendo e trasformando in una vera e propria Transportation Company. A tal proposito, Waze ha creato a livello globale il Connected Citizens Program, un’iniziativa internazionale che consiste in uno scambio bidirezionale gratuito di dati fra l’app e i partner istituzionali– arrivati già a 800 in tutto il mondo– e permette loro di utilizzare le informazioni condivise in tempo reale dagli automobilisti per migliorare la viabilitàe prendere decisioni ottimali di pianificazione stradale. In Italia sono già attive alcune partnership fra cui quella con AREU Lombardiae l’Agenzia per la Mobilità di Roma.

Waze Audio Player

Ufficialmente disponibile dal 19 novembre 2018, la nuova funzionalità di Waze Audio Player è un sistema audio integrato nell’app in grado di offrire agli automobilisti una soluzione semplice per ascoltare musica, podcast, audiolibri, news e molto altro mantenendo una guida sicura. Dopo il successo dell’integrazione con Spotify presentata nel marzo 2017, Waze ha integrato un servizio completo di audio player con sette nuovi partner globali: Deezer e TuneIn disponibili in versione italiana, NPR One, Scribd e Stitcher in lingua inglese, Pandora e iHeartRadio non ancora fruibili in Italia. Tutti i partner hanno integrato la loro esperienza audio in Waze attraverso una nuova suite di tool chiamata Waze Audio Kit. 

Il valore dei Map Editor: l’anima di Waze

Infine, il pilastro dell’app sono proprio i Map Editor. Cosa fanno e chi sono i Map Editor di Waze? Sono utenti dell’app che animati da un eccezionale altruismo, ogni giorno scelgono volontariamente di aggiornare le mappe di Waze in tempo reale. Gli Editor svolgono un ruolo fondamentale per l’accuratezza dei dati relativi alle reti stradali e sono una risorsa davvero importante specialmente nei momenti di crisi. In particolare, durante i recenti disastri causati dal forte maltempo che si è abbattuto sull’Italia a cavallo fra ottobre e novembre 2018, la Community di Waze si è mobilitata immediatamente lanciando lo stato di crisi e, per esempio in Liguria, è stato lanciato l’hashtag#WazeLiguriaAllertaMeteoattraverso i social per richiedere e fornire informazioni in tempo reale ai Wazer presenti sul territorio.

Ogni Wazer può fare la sua parte

Chiunque scarichi l’app può segnalare un pericolo sulla strada, a lato corsia o meteorologico. In particolare, Waze offre la possibilità agli utenti di specificare il motivo della segnalazione mettendo a disposizione molte opzioni tra cui scegliere: ostacolo, lavori in corso, semaforo fuori servizio, veicolo fermo, buca. Per quanto riguarda le segnalazioni meteo è possibile selezionare: nebbia, grandine, allagamento e ghiaccio su strada, così da avvisare preventivamente tutti gli altri automobilisti che transiteranno nella stessa area.

Ultima modifica: 3 Dicembre 2018

In questo articolo