Volkswagen: partnership con Nvidia per un’auto elettrica

1779 0
1779 0

Volkswagen, in occasione del Consumer Electronics Show, a Las Vegas, ha presentato al mondo il suo progetto di collaborazione con Nvidia. Questa è l’importante società californiana famosa ed apprezzata a livello mondiale per i suoi processori grafici e microprocessori il cui fatturato supera i 4 miliardi di dollari.

Obiettivi del progetto

 

Volkswagen Group insieme al marchio Nvidia nel nuovo progetto Future Centre, nella rinomata Silicon Valley, darà vita ad un incredibile cruscotto digitale. In occasione del CES, la stessa società statunitense era stata indicata dal marchio Audi quale partner per realizzare un prototipo di dispositivo per quella che viene indicata come guida autonoma.

Il gruppo Volkswagen, in realtà, non è nuovo a tali innovazioni, poiché già da tempo ha impiegato nelle sue vetture tecnologie di ultimissima generazione quali Drive AI, Driveworks Software o NDGX-1 AI. Obiettivo primario dell’azienda è quello di commercializzare in un futuro assai prossimo, il nuovo KI Cockpit. Questo non è altro che un cruscotto che mostra una netta riduzione dell’hardware di controllo, oltre che delle funzioni di utilizzo. Il sistema dovrebbe intuire ciò che l’utente vuole intendere, proprio sulla base di un contesto, della posizione e di altri importanti fattori.

Sono tutti progetti molti importanti che richiedono anche un impegno non indifferente in termini ingegneristici ed economici. In questo, Volkswagen può contare sul sostegno di ben tre Future Centre. Uno di questi, come già sottolineato, è quello realizzato nella nota Silicon Valley, cui se ne aggiungono altri due, quello di Potsdam, nei pressi di Berlino, e quello di Pechino, in Cina. Task fondamentale di tali strutture è portare a compimento dei sofisticati ed innovativi sistemi di infotainment, oltre ad interessanti concetti per gli interni che rappresentino importanti punti di riferimento per il mercato.

Uno Show Room di tutto rispetto è proprio quello realizzato in occasione del Consumer Electronic Show a Las Vegas, dove differenti marchi del settore automotive provano a portare sulla scena veicoli che, più che apparire come un futuro lontano, sembrano un presente che sta per affermarsi. Tra qquesti marchi, chiaramente, non poteva mancare Volkswagen, che sceglie appunto il CES 2018 per mostrare al mercato mondiale la sua nuova partnership con Nvidia, al fine di realizzare le vetture autonome del futuro.

Anche se Volkswagen è il simbolo di auto cult del passato, come il Maggiolino, la Golf e molti altri modelli, immaginando quello che sarà il futuro del marchio, non si  può non pensare all’ID Buzz Concept, il Bulli rivisitato che nella nuova versione, che apparirà a partire dal 2022, sarà dotato di powertrain elettrico, nonché di guida autonoma.

Ultima modifica: 17 Maggio 2018