Volkswagen Multivan, è iniziata la produzione della settima generazione

1190 0
1190 0

I primi, nuovissimi, Multivan di settima generazione stanno uscendo dalle linee di produzione della Volkswagen Veicoli Commerciali. Per la prima volta che un Multivan con motore ibrido plug-in viene prodotto presso lo stabilimento di Hannover.

Oltre al nuovo propulsore, il Multivan  offre anche maggior comfort e sicurezza e interni innovativi, pur mantenendo inalterate le caratteristiche tipiche del Multivan.

L’avvio della produzione rappresenta una pietra miliare nell’ambito del processo di trasformazione dello storico stabilimento. Le opere di conversione all’interno della fabbrica non si sono ancora concluse. Attualmente sono in corso i preparativi per la produzione dell’ID. BUZZ completamente elettrico, prevista per il prossimo anno.

L’integrazione del nuovo Multivan nei processi di produzione e la realizzazione di nuove linee di produzione sono state eseguite mentre l’attività nello stabilimento proseguiva in parallelo.

Produzione ancora più efficiente

L’espansione dell’automazione così come l’implementazione coerente della strategia di digitalizzazione nella produzione hanno consentito di innalzare nuovamente il livello di efficienza in ambito produttivo. Prendiamo come esempio la costruzione della carrozzeria: nella realizzazione del T6.1, il livello di automazione si aggira intorno al 77%, mentre per quanto riguarda il nuovo Multivan è pari al 93%.

I responsabili dell’impianto supervisionano contemporaneamente diverse stazioni da una postazione di controllo. E sono costantemente connessi agli impianti tramite un dispositivo digitale smartwatch. Se occorrono componenti o è in programma un intervento di manutenzione, parte una tempestiva segnalazione, riducendo così i tempi di inattività.

Dopo l’entrata in funzione di una nuova linea di finitura avvenuta due anni fa, nel reparto verniciatura viene ora impiegato un nuovo impianto, soprannominato BiColor. È qui che i nuovi Multivan vengono sottoposti alla verniciatura bicolore, da sempre particolarmente apprezzata.

La logistica automatizzata dei componenti aumenta l’efficienza durante le fasi di assemblaggio. I veicoli da trasporto che si muovono autonomamente all’interno della fabbrica provvedono a portare i componenti direttamente dai magazzini alle linee. Prossimamente, il T6.1, il Multivan nonché l’ID.BUZZ e l’ID.BUZZ Cargo saranno realizzati esclusivamente su due linee principali. “Si tratta di un autentico capolavoro in termini di pianificazione e logistica”, ha aggiunto Baumert.

Il Multivan di ultima generazione

Il nuovo Multivan con motore ibrido plug-in è il primo veicolo basato sul pianale modulare trasversale (MQB) a essere prodotto in serie ad Hannover. Dal punto di vista progettuale, il van ha compiuto un balzo in avanti: per la prima volta, un ibrido plug-in entra a fare parte della gamma delle motorizzazioni. Debutta a bordo anche un nuovo livello evolutivo di sistemi di assistenza, comando e infotainment collegati in rete. Un concept innovativo degli interni rende il Multivan ancora più versatile. Il motore ibrido plug-in (PHEV) da 218 CV (160 kW) coniuga la guida a emissioni zero a livello locale con un’autonomia elevata e un basso consumo complessivo.

Leggi ora: le caratteristiche del nuovo Bulli

Ultima modifica: 5 Ottobre 2021

In questo articolo