Tutor riparte in autostrada il 27 luglio. Arriva il SICVe-PM

3757 0
3757 0

Venerdì 27 luglio probabilmente ripartirà il Tutor in autostrada. Il servizio – che sarà certamente attivo nella prima settimana di agosto – di controllo della velocità sarà attivo solo su alcune tratte. Sarà basato sul nuovo sistema SICVe-PM. Che sfrutta la tecnologia PlateMatching, un software che riduce l’errore quasi a zero. Offre un miglioramento prestazionale e un più perfezionato riconoscimento delle targhe.

Lo riporta l’autorevole ASAPS, Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale. ”Dopo l’improvviso spegnimento dei Tutor alla fine dello scorso mese di maggio per la nota vertenza sul brevetto dal 25 luglio verranno riattivate le prime tratte del sistema TUTOR nuova omologa SICVe-PM con questi obiettivi“.

Il servizio dovrebbe tornate attivo su A10, galleria di Base Direttissima A1, A16 Baiano-Avellino. E  le principali direttrici, A1 e A14, alle zone con con i più alti tassi di mortalità prima dell’attivazione del servizio.

Autostrade risponde: Tutor, decide Polstrada

Ecco la nota di Società Autostrade. “In relazione alle indiscrezioni pubblicate sul sito di Asaps sulla prossima attivazione di nuovi sistemi di rilevazione della velocità media sulla rete, Autostrade per l’Italia precisa che ogni valutazione e decisione puntuale circa le tratte, i tempi e le modalità di attivazione è di competenza della Polizia Stradale. Le informazioni già diffuse in questa fase, quindi, non hanno alcun fondamento“.

Nuovo Tutor
Nuovo Tutor

Ultima modifica: 24 Luglio 2018