Toyota Yaris 2017, anche la sportiva da 210 cavalli

3583 0
3583 0

Toyota Yaris al Salone di Ginevra, il restyling dell’utilitaria giapponese è di quelli pesanti.

Ben 900 parti nuove e inedito frontale e lato B. Con i gruppi ottici che cambiano lo sguardo nella grafica delle luci diurne a led e nella disposizione orizzontale dei fari al retrotreno.

Il muso è più pronunciato, ma la novità più importante riguarda l’inedito motore benzina 1.5 litri VVT-iE, in linea con la normativa Euro 6c. Eroga 111 cavalli e 136 Nm di coppia. Ma soprattutto consuma il 12% in meno rispetto al 1.3 che va a sostituire.

Gli altri motori sono il 1.0 tre cilindri da 69 cavalli e 95 Nm e la versione ibrida 1.5 i-Hybrid da 100 cavalli e 111 Nm (l’unità elettrica vale 61 cavalli e 169 Nm).

La Yaris ibrida è stata aggiornata nel servosterzo, nella taratura degli ammortizzatori e adotta supporti motore differenti, per un comfort superiore. Di serie su tutte: frenata d’emergenza, assistente al superamento di corsia, abbaglianti automatici, riconoscimento della segnaletica.

La sportiva Toyota Yaris GRMN

La Yaris GRMN, solo in versione tre porte, arriverà nel 2018 con un corredo da piccolo bolide. Motore quattro cilindri sovralimentato da 1.8 litri, oltre 210 cavalli, cambio manuale 6 marce, differenziale Torsen di serie. Il telaio è stato irrigidito e dotato di barra stabilizzatrice anteriore maggiorata, barra duomi. Anche le molle degli ammortizzatori sono più corte, per migliore l’agilità. Le prestazioni non sono ancora state annunciate. Ma è lecito attendersi un tempo di circa 6 secondi per il classico 0-100. La piccola peste nipponica promette bene.

Ultima modifica: 10 Marzo 2017

In questo articolo