T-Cross, il baby Suv prodotto nella fabbrica Volkswagen Navarra

2488 0
2488 0

Sarà lo stabilimento Volkswagen Navarra (Spagna) a produrre l’inedito crossover T-Cross. La fabbrica, che dal 1984 produce la Polo, per la prima volta nella sua storia amplierà la produzione a un secondo modello. La nuova T-Cross condivide la stessa piattaforma della nuova Polo.

Si stima che costruendo un secondo modello la produzione della fabbrica spagnola aumenterà a 350.000 unità l’anno rispetto alle 244.000 registrate nel 2017. Allo stesso tempo anche il numero di dipendenti aumenterà del 10% circa. “Producendo la T-Cross nello stabilimento Volkswagen Navarra sfruttiamo ancora una volta la flessibilità e i vantaggi della nostra rete di produzione globale“, sottolinea il responsabile produzione e logistica di VW, Andreas Tostmann. “Ciò garantisce alta produttività e qualità ai massimi livelli per i clienti. Ed è possibile grazie al pieno coinvolgimento del reparto Produzione fin dalle prime fasi di sviluppo di un’auto”.

Con la T-Cross, la Casa tedesca amplia la sua gamma di Suv e crossover. Il segmento in più rapida crescita in Europa. Secondo le stime il segmento dei SUV e crossover compatti arriverà a raddoppiare nei prossimi 10 anni. In Navarra, il Gruppo Volkswagen sta investendo circa un miliardo di euro per la produzione della nuova Polo e della T-Cross. La produzione della T-Cross comincerà a fine anno.

Ultima modifica: 15 Luglio 2018