Rivian in scia a Tesla, cerca accordi per una fabbrica in Europa

1373 0
1373 0

Rivian si mette in scia  Tesla, su tutta la linea, di fatto ufficializzando le intenzioni di futura produzione in Europa. Dopo la prima fabbrica negli USA  a Normal, in Illinois, il Marchio americano di pick-up e Suv elettrici starebbe stringendo, e di molto, i tempi per definire il sito per uno stabilimento da questa parte dell’Atlantico, dove il legislatore è molto più categorico nell’indirizzare il Vecchio Continente alla soluzione dell’auto a batterie come unica a medio termine. Rivian in questo caso non pagherebbe i dazi doganali, potendo proporre prezzi più concorrenziali

Tre ipotesi: Regno Unito, Paesi Bassi e Germania

Rivian, forte delle partecipazioni di Amazon e Ford, punterebbe al Regno Unito, nonostante ormai sia ai margini della UE. L’investimento prospettato è di circa un miliardo di euro. Il Costruttore cercherebbe per questo motivo anche un robusto sostegno statale, ragion per la quale sarebbero aperte anche altre opzioni quali Germania e Olanda.

Rivian arriverebbe in Europa con tre prodotti. Il van commerciale elettrico realizzato per Amazon e in seguito anche il pick-up R1T e il Suv R1S, due mezzi da oltre 5 metri con quattro motori elettrici potenza fino a 764 cavalli e autonomia fino a 640 km. Numeri per fare una concorrenza diretta a Tesla.

Leggi ora: Rivian raccoglie 2,5 miliardi di dollari: i maggiori investitori Amazon e Ford

Ultima modifica: 4 Agosto 2021