I nuovi modelli spingono i ricavi di Stellantis

748 0
748 0

Nel primo trimestre 2022 Stellantis ha registrato ricavi netti per 41,5 miliardi di euro. Con un aumento del 12% rispetto ai 37 del primo trimestre 2021 pro-forma, grazie a migliori prezzi e mix di prodotti. Le consegne consolidate sono state 1.374.000. In calo del 12%, principalmente a causa della crisi dei chip.

Merito dei nuovi prodotti, tra cui Jeep Grand Cherokee L e Wagoneer/Grand Wagoneer per il Nord America. DS4, Fiat Nuova 500, Opel Mokka e la gamma di veicoli commerciali leggeri per l’Europa. E Jeep Grand Cherokee, Peugeot 3008 e Citroën C4 per Medio Oriente e Africa.

Invece Fiat Pulse, Jeep Compass, Peugeot 208 e Fiat Cronos hanno dato un contributo sostanziale alla posizione di leadership nel mercato del Sud America.

Le parole di Richard Palmer, CFO, Chief Finance Officer (Direttore Finanziario) di Stellantis

Nel primo trimestre i ricavi netti sono cresciuti del 12% grazie ai prezzi netti , a un miglior mix di modelli e a cambi di conversione più favorevoli. Mentre le consegne sono calate del 12%. La guidance per l’intero anno, con margini di risultato operativo rettificato a doppia cifra e flussi di cassa positivi, è confermata. Nonostante le condizioni sfavorevoli in termini di approvvigionamenti e di inflazione. Ciò grazie al successo dei modelli e alle partnership strategiche.”

Richard Palmer, CFO, Chief Finance Officer (Direttore Finanziario) di Stellantis

Ultima modifica: 6 maggio 2022