Mercedes scherma sue auto da elettromagnetismo da smartphone

2634 0
2634 0

Si tratta di un accorgimento che rientra nel nuovo progetto ‘Fit & Healthy‘, lanciato recentemente dal Costruttore di Stoccarda. Il piano prevede la costruzione di veicoli che contribuiscano attivamente alla forma fisica e al benessere dei passeggeri. Non ci sono prove scientifiche che le onde elettromagnetiche prodotte dalle antenne degli smartphone siano pericolose per la salute ma, nel dubbio, Mercedes ha deciso di attuare una serie di soluzioni volte a mantenerle all’esterno del veicolo.

Il sistema di protezione è basato su alloggiamenti opzionali per smartphone da bracciolo centrale che permettono di ridurre “le radiazioni nell’abitacolo tramite l’accoppiamento del telefono all’antenna esterna, bypassando quella del cellulare. Così facendo, il device acquisisce una migliore ricezione, con la conseguenza che può diminuire l’emissione di onde elettromagnetiche”. Alla base della tecnologia il modulo di comunicazione di tipo Near Field Communication (NFC), che non causa dispersione di onde elettromagnetiche nell’abitacolo.

Mercedes scherma sue auto da elettromagnetismo da smartphone
Appoggiando il telefono all’interno del bracciolo, il device viene a trovarsi direttamente a contatto con il ricevitore Bluetooth, evitando la dispersione di onde verso i passeggeri

Fra le tecnologie di Mercedes troviamo anche il modulo telefonico Bluetooth con profilo SAP che assicura un’ulteriore riduzione delle onde elettromagnetiche presenti nel veicolo. Questo consente di gestire le funzioni del veicolo tramite inserimento della SIM Card nel lettore integrato. Appoggiando, infatti, il telefono all’interno del bracciolo, il device viene a trovarsi direttamente a contatto con il ricevitore Bluetooth, evitando la dispersione di onde verso i passeggeri.

Ultima modifica: 25 Maggio 2017