Il MAUTO riapre il 1° maggio, il programma degli eventi

496 0
496 0

Il MAUTO, il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino,  riapre le porte da sabato 1° maggio e si prepara ad accogliere i visitatori con tante novità e importanti eventi.

Ecco gli orari di apertura

da martedì a domenica dalle 10.00 alle 19.00
lunedì dalle 10.00 alle 14.00

Per le visite di Sabato, Domenica e festivi  è obbligatoria – come da disposizioni governative – la prenotazione e acquisto del biglietto online almeno un giorno prima.  Rispettando scrupolosamente gli orari di prenotazione degli ingressi.

Da lunedì a venerdì è possibile acquistare il biglietto anche presso la biglietteria del Museo.

Prima dell’accesso ai locali sarà effettuato il controllo della temperatura a tutti i visitatori, che avranno l’obbligo di indossare le mascherine; le audioguide “ADULTI” e “KIDS” sono state trasformate in app scaricabili sui propri device e smartphone gratuitamente inquadrando un apposito QR code, in italiano, inglese e francese; il numero di visitatori all’interno delle sale sarà costantemente controllato per evitare assembramenti; lungo tutto il percorso sono presenti diffusori di gel igienizzante per le mani.

 

Gli eventi di maggio

PRESENTAZIONE DELLA HYPERCAR “FULMINEA” DI AUTOMOBILI ESTREMA
13 maggio, ore 11

Automobili Estrema presenta il modello di stile in scala 1:1 della Fulminea, la prima hypercar elettrica italiana da 1.5 MW di potenza (2.040 CV) con batteria di tipo ibrido che utilizza celle allo stato solido e super-condensatori.

PININFARINA. LA FORMA DEL FUTURO
dal 20 maggio al 12 settembre 2021

Il MAUTO – Museo Nazionale dell’Automobile di Torino inaugura la mostra “La Forma del Futuro”, uno straordinario percorso espositivo che racconta, con il contributo di 16 esemplari d’eccezione, l’innata capacità di Pininfarina di immaginare il futuro e dargli forma anticipando i tempi e dettando le tendenze. Una selezione di prototipi di ricerca, dream car e vetture esclusive che testimoniano il genio espresso dalla casa di design italiana più famosa al mondo nel corso di tre generazioni e oltre 90 anni di storia, con un approccio progettuale che, combinando stile e funzione, ha segnato l’evoluzione dell’automobile.

Abarth 1000 Record Pininfarina
Abarth 1000 Record Pininfarina

IN ESPOSIZIONE A MAGGIO

Fino al 20 maggio , esposizione straordinaria della Abarth 1000 Record Pininfarina , vettura da record che, nel 1965, sull’anello di alta velocità di Monza, conquistò 2 record di velocità con partenza da fermo nella classe 750.


Fino al 20 maggio , esposizione speciale della Lamborghini Countach LP 400 Periscopica del 1977, uno degli unici due esemplari della mitica vettura disegnata da Marcello Gandini realizzati in colore viola metallizzato e con interni bianchi, restaurata nel 2016 dai migliori artigiani del Modenese e poi certificata dal Polo Storico Lamborghini.

Dal 15 maggio al 6 giugno, esposizione speciale di Misano, il nuovo concept vehicle progettato da IED in collaborazione con Suzuki.

Resta in esposizione una speciale selezione di bicicli, tricicli e quadricicli. Alcuni non esposti al pubblico da 15 anni, facenti parte della collezione del MAUTO e normalmente conservati nell’Open Garage.

Tornano a farsi ammirare dopo un accurato intervento di pulitura e restauro ad opera del Centro di Restauro del MAUTO. Questi gli otto magnifici esemplari esposti: la primordiale BOLLÉE 3 HP che esordì nel 1896 alla corsa Parigi-Marsiglia; il DE DION & BOUTON MOD. 1 ¾ HP QUADRI del 1899, versione a quattro ruote del celebre triciclo; la PRINETTI & STUCCHI mod.1 ¾ HP Quadri del 1899; la ROSSELLI MOTOCICLETTA del 1902; la MOTO GUZZI del 1921, capostipite delle motociclette Guzzi; la GILERA GRAND PRIX del 1952, campione del mondo tra il 1950 e il 1957; la DUCATI 851 SBK del 1990 e la leggendaria GILERA CX 125 del 1991 con il suo inconfondibile stile avveniristico.

MAUTO, speciale selezione di bicicli, tricicli e quadricicl

Ultima modifica: 30 aprile 2021

In questo articolo