Lexus LS, comincia la produzione per l’Europa della coupé di lusso

2951 0
2951 0

Lexus LS, comincia la produzione per l’Europa della coupé di lusso giapponese. Le prime unità sono entrate nella nuova linea di produzione dell’impianto giapponese Motomachi, lo stesso che ha prodotto la supercar LFA. Ovviamente è stato sottoposto a una trasformazione che ne ha modificato l’ambiente di lavoro.

La zona di assemblaggio è stata rivista. Con la realizzazione di un’area interamente dipinta di bianco progettata per consentire agli ingegneri di mantenere la massima attenzione in ogni fase del loro lavoro. Il tempo medio per portare a termine ogni singola mansione è di circa 20 minuti. Consentendo così agli ingegneri di garantire gli elevatissimi standard qualitativi di Lexus.

La linea di produzione termina con una nuova cabina in vetro. Presso la quale cui ogni singolo millimetro della vettura viene esaminato sotto diverse file di luci a LED. L’area dedicata all’ispezione del silenziatore di scarico è circondata da spessi pannelli di vetro. Così è possibile rilevare qualsiasi anormalità nel suono, anche la più impercettibile. Nella stessa area vengono anche esaminati la qualità e il funzionamento di diversi componenti.

La nuova LC beneficia di tecnologie progettate per la LFA. Ovvero lo stampaggio a iniezione di resina RTM (Resin Transfer Moulding) per la produzione del materiale composito CFRP (Polimero Rinforzato con Fibra di Carbonio). Adattando il processo RTM ai volumi della produzione in serie, Lexus è stata capace di inserire il CFRP nelle aree chiave della LC. Ottenendo una sensibile riduzione del peso della vettura.

A settembre in Italia

La nuova LC, che a settembre farà il suo esordio in Italia, sarà disponibile in due motorizzazioni. La LC 500 con motore benzina V8 e cambio automatico a 10 rapporti (una premiere mondiale per un’autovettura). E la LC 500h, la versione Full Hybrid dotata del nuovo Lexus Multi Stage Hybrid System,.

Ultima modifica: 23 Maggio 2017

In questo articolo