Kia Niro, si aggiorna il crossover elettrificato, caratteristiche e prezzo

327 0
327 0

Più grande, tecnologica ed efficiente, nuova Kia Niro, il crossover solo elettrificato, full e plug-in hybrid e al 100% elettrico, arriverà in concessionaria a giugno a un prezzo di partenza di 30.500 euro.

I modelli HEV e PHEV utilizzano il collaudato motore a benzina Smartstream da 1,6 litri GDI di Kia. La versione elettrica, Niro EV, offre vantaggi ambientali e pratici di valore con un’autonomia esclusivamente elettrica di 460 km (nel ciclo WLTP).

Kia Niro PHEV

Lo sviluppo della nuova Niro si basa sulla piattaforma “K” di terza generazione che ha consentito di ottenere una lunghezza di 4.420 mm, una larghezza di 1.825 mm e 1.570 mm di altezza. Il passo di 2.720 mm e le nuove proporzioni del design hanno inciso in modo significativo sullo spazio interno a disposizione dei passeggeri ma anche sulla capacità di carico

Per l’abitacolo sono stati utilizzati materiali riciclati dall’effetto premium che evidenziano le notevoli prerogative di sostenibilità ambientale di Niro. Il cruscotto e i comandi del conducente si distinguono per l’ingombro minimo e per il design dalle linee morbide, progettati per garantire un’esperienza utente appagante ed intuitiva

Kia Niro EV

Un sistema di visualizzazione head-up (HUD) migliora la sicurezza e la comodità durante la guida, mentre una suite di nuovi sistemi di sicurezza introduce gli ultimi progressi tecnologici su questo crossover family-friendly.


New Niro è stata riprogettata totalmente da zero sulla base della funzionale piattaforma K di terza generazione per poter essere equipaggiata con ciascuno dei tre propulsori proposti. Questa piattaforma di ultima generazione comprende una struttura multi-carico per assorbire più efficacemente le forze d’urto in caso di collisione frontale, introduce miglioramenti nella geometria delle sospensioni e nello sterzo nonché un nuovo equilibrio alle proporzioni del design a completo beneficio dello spazio interno.

Kia Niro HEV

La piattaforma K consente diverse opzioni di allocazione della batteria a seconda del gruppo propulsore; per le HEV e le PHEV la batteria è stata collocata sotto il pavimento del sedile posteriore mentre nella versione BEV sotto il pavimento in posizione centrale. Entrambe le configurazioni garantiscono una distribuzione dei pesi ottimale a totale vantaggio della qualità di guida, in particolare nel modello BEV dove la disposizione centrale sotto il pavimento porta a un baricentro più basso e consente prestazioni superiori.

Su nuova Niro sono stati apportati miglioramenti alle sospensioni e allo sterzo per una guida più piacevole e reattiva. Sull’asse anteriore, nuova Niro si avvale di una sospensione a schema MacPherson, mentre l’assale posteriore dispone di ben quattro bracci. Sia la geometria anteriore che quella posteriore sono state ottimizzate per una migliore reattività, stabilità e comfort di marcia. Un nuovo cuscinetto del puntone inclinato riduce l’attrito e consente un movimento più fluido dell’ammortizzatore.

Lo sterzo appositamente calibrato presenta una riduzione degli attriti che, insieme alla messa a punto del software di guida individuale, fornisce una sensazione di sterzata più naturale per un feedback eccellente.

Sono stati, inoltre, adottati particolari accorgimenti nell’isolamento e nell’imbottitura della struttura del veicolo per limitare il rumore proveniente dal motore e dalla strada, aspetto particolarmente importante sulla versione BEV, molto silenziosa. Altre importanti innovazioni ingegneristiche introdotte riguardano un leggero aumento della rigidità torsionale, per un miglioramento nel comportamento dinamico soprattutto a livello di maneggevolezza tra le curve.

Un aumento significativo del 22% nella proporzione di acciaio per stampaggio a caldo ad alta resistenza alla trazione è servito a migliorare l’efficienza e la sicurezza; mentre il peso del corpo è stato ridotto del 6% che equivale ad un risparmio di ben 20,3 kg; la rigidità torsionale è stata aumentata dell’1% attraverso l’ottimizzazione della struttura e dei materiali.

La versione EV si distingue dai modelli PHEV e HEV per la griglia frontale chiusa in tonalità bicolore e per l’esclusivo rivestimento laterale grigio acciaio. Altri particolari di design esclusivi della versione EV sono la griglia inferiore specifica e il paraurti personalizzato, nonché le ruote in lega da 17 pollici

Al centro della griglia anteriore è situato lo sportellino per la ricarica plug-in, per il più facile utilizzo possibile.
Alla vista laterale il design pulito e razionale di new Niro porta lo sguardo immediatamente a concentrarsi sul montante Aero C-Pillar nella parte posteriore,

realizzato per favorire il deflusso d’aria e migliorare le prestazioni aerodinamiche per un coefficiente aerodinamico (Cd) di 0,29.
Nella vista posteriore spiccano i fanali a LED a forma di boomerang che rafforzano l’immagine sportiva di Crossover Utility Vehicle dedicato al tempo libero. I fari a LED si trovano vicino al porta targa e al logo Kia, mentre le luci posteriori “Heartbeat”, la piastra paramotore e il capace diffusore rimandano agli elementi di design del nuovo frontale di Niro.

Per nuova Niro sono stati proposti nove colori esterni; Cityscape Green, Clear White, Snow White Pearl, Aurora Black Pearl, Mineral Blue, Interstellar Grey, Orange Delight, Runway Red e Steel Grey. E’ prevista la possibilità di ulteriori personalizzazioni con la scelta di colori diversi a contrasto per il montante C e fino a tre diverse finiture per il rivestimento, a seconda dell’allestimento e del powertrain scelto.

La seconda generazione di Niro offre un ventaglio completo di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) DriveWise di Kia, fondamentali per evitare situazioni di rischio sulla strada e per garantire il massimo benessere ai passeggeri.

I modelli PHEV (ibrido plug in) e HEV (ibrido elettrico) utilizzano il collaudato motore a benzina Smartstream 1.6 GDI di Kia abbinato al cambio automatico a doppia frizione a sei marce di seconda generazione (6DCT). Il motore GDI è stato riprogettato con l’introduzione di nuovi cuscinetti a basso attrito; il cambio è stato ottimizzato per una maggiore efficienza, anche con la rimozione dell’ingranaggio della retromarcia, che ha consentito di risparmiare    2,3 kg di peso. Sulla nuova generazione di Niro, pertanto, la retromarcia avviene esclusivamente ad opera del motore elettrico, eliminando le emissioni allo scarico durante le manovre.

L’unità a quattro cilindri sviluppa una potenza massima di 141 CV calcolata con il motore elettrico sincrono a magneti permanenti da 32 kW dell’HEV. Un motore elettrico più potente da 62 kW per la versione PHEV sviluppa una potenza massima combinata di 183 CV ed è in grado di offrire un’autonomia elettrica fino a 65 km (nel ciclo WLTP combinato, con ruote da 16 pollici) a emissioni zero, ideale per la gran parte dei tragitti pendolari, affrontati quotidianamente dalla maggior parte degli automobilisti.

La versione di Niro PHEV presenta il primo radiatore a coefficiente di temperatura positivo (PTC) ad alto voltaggio da 5,5 kWh di Hyundai Motor Group, sviluppato per i modelli ibridi plug-in, con il fine di incrementare l’autonomia elettrica nelle condizioni ambientali più
fredde. La presenza di elementi in ceramica garantisce un flusso continuo di aria calda, incrementando così i valori di riscaldamento.

Un altro valore aggiunto per una sostenibilità ambientale superiore, caratteristica di nuova Niro, è rappresentato dal sistema di guida intelligente Green Zone, disponibile sulle versioni HEV e PHEV, che inserisce in modo automatico la guida in modalità full electric, individuando la posizione del veicolo attraverso il sistema di navigazione. Quando si percorrono aree urbane o strade vicine a scuole e ospedali, designate come zone verdi, nuova Niro passa in automatico alla guida esclusivamente elettrica per ridurre a zero le emissioni. L’automobilista può comunque inserire autonomamente la modalità Green Zone anche in altre aree, ove intenda ridurre le emissioni del proprio veicolo a sua discrezione.

La variante BEV di nuova Niro completa l’offerta ecologica e con 460 km (WLTP) di autonomia a trazione 100% elettrica con prestazioni brillanti, grazie ai 150 kW di potenza disponibile tra 6.000-9.000 giri/min e una coppia di 255 Nm (26,0 kgf.m) rappresenta l’apice dell’offerta motori. La velocità massima di questo modello elettrico è di 167 km/h e lo scatto da 0-100 km/h avviene in soli 7,8 secondi: viaggi rapidi confortevoli e sicuri in qualsiasi condizione diventano quindi realtà. Il coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,29 inoltre, assicura la minima resistenza aerodinamica e la massima efficienza energetica.

Niro EV utilizza una batteria agli ioni di litio da 64,8 kWh che richiede solo 43 minuti per ricaricarsi dal 10 all’80% con un caricabatterie rapido CC. In caso di temperature rigide, per ridurre i tempi di carica e ottimizzare le prestazioni della batteria, il sistema di Niro EV utilizza il condizionamento per preriscaldare la batteria, una volta che sia stato selezionato come destinazione un punto di ricarica. Nuova Niro è dotata di una porta di ricarica CCS standard per una maggiore comodità.

Per le versioni HEV e PHEV, la capacità di traino frenata massima è di 1.300 kg. Niro EV può trainare fino a 750 kg, aprendo le porte a nuove avventure a emissioni zero.


L’offerta studiata per il mercato italiano della versione ibrida HEV si articola in tre allestimenti: Business, Style ed Evolution, mentre la plug in hybrid PHEV sarà invece disponibile solo con allestimento Style ed Evolution.
La versione Business, disponibile solo su HEV, è stata sviluppata per soddisfare le esigenze sia della clientela professionale che privata. Esteriormente si caratterizza per cerchi in lega diamantati da 16”, luci diurne a LED e passaruota/fasce laterali a contrasto con finitura opaca.

All’interno sarà disponibile un navigatore touchscreen da 10,25” abbinato ad un cluster digitale/analogico che riprende la stessa grafica dell’omologa versione di Sportage con un cluster LCD da 4,2” a colori al centro affiancato da due indicatori a cristalli liquidi. La Smart Key e il climatizzatore automatico sono di serie, così come il pannello centrale Multi Mode che permette di comandare a sfioramento sia la climatizzazione che i comandi dell’infotainment.

Sul fonte della sicurezza già dalla versione Business è disponibile un ricco pacchetto di sistemi di assistenza alla guida, grazie alla frenata d’emergenza (FCA) di serie e ai sistemi per il mantenimento della carreggiata, Lane Keeping Assist (LKA) e Lane Following Assist (LFA). I prezzi partono da 30.500 euro.

La versione Style arricchisce il contenuto della Business con delle finiture più ricercate, come i vetri posteriori oscurati, cerchi in lega diamantati da 18” e passaruota/fasce laterali a contrasto con finitura in nero lucido. All’interno, l’abitacolo è impreziosito dalle “mood lamps” i sedili in misto pelle/tessuto e dal selettore del cambio di tipo “Shift by Wire”. Sul fronte della sicurezza sarà disponibile lo Smart Cruise Control e l’Highway Drive Assist HDA (che adatta la velocità ai limiti automaticamente) e la frenata d’emergenza FCA con la funzione “svolta”. I prezzi partono da 32.500 euro.

La gamma di Niro EV ruota attorno a due allestimenti: Business ed Evolution.
Entrambe gli allestimenti puntano fortemente sul 7+7+7. I consueti 7 anni di garanzia, come per le altre elettriche in gamma, diventano a km illimitato, i 7 anni di connettività sono garantiti dal navigatore standard e Kia aggiunge un ulteriore vantaggio: la manutenzione per 7 anni inclusa nel prezzo. Kia punta molto su questa formula per garantire un vero e proprio “Peace of mind” per il proprio cliente elettrico e chiaramente ciò avviene anche per la nuova Kia Niro EV.

Andando più nello specifico, la versione Business presenta luci diurne a LED e passaruota/fasce laterali a contrasto con finitura opaca. All’interno sarà disponibile un navigatore touchscreen da 10,25” abbinato ad un cluster completamente digitale da 10,25”, di forte impatto e praticità. La Smart Key e il climatizzatore automatico sono di serie così come il pannello centrale Multi Mode che permette di comandare a sfioramento sia la climatizzazione che i comandi dell’infotainment.

Sicurezza

Sul fonte della sicurezza già dalla versione Business è disponibile un ricco pacchetto di sistemi di assistenza alla guida, grazie alla frenata d’emergenza con funzione svolta (FCA 1.5) e ai sistemi per il mantenimento della carreggiata, Lane Keeping Assist (LKA) e Lane Following Assist (LFA). Questa versione è già dotata di un sistema di preriscaldamento della batteria che, una volta impostata sul navigatore una colonnina di ricarica come destinazione, permette alla batteria di presentarsi alla ricarica nelle condizioni ideali per minimizzare il tempo necessario per un “pieno”. I prezzi di questa versione partono da 42.700 euro.

La versione Evolution si caratterizza per un aspetto ancora più accattivante, con Fari anteriori Dual LED e fasce laterali e passaruota in High Glossy Black.

Sul fronte del comfort sono stati aggiunti i sedili in misto pelle\tessuto e il volante riscaldabili, il sedile lato guida regolabile elettricamente con supporto lombare, il portellone ad apertura intelligente ed il caricatore del telefono ad induzione. Sul fronte della sicurezza, sono standard il Blind-spot Collision Avoidance Assist (BCA) con Rear Cross Collision Avoidance Assist (RCCA) e Safe Exit Assist (SAE).

Molto importanti poi per gli utilizzatori di una Full Electric la presenza della pompa di calore e del cavo di ricarica di Tipo 2 come equipaggiamento standard. A essi Kia aggiunge 1 anno di abbonamento gratuito a Kia Charge Plus, per un’esperienza elettrica senza pensieri a 360°. Questa versione è proposta a partire da 47.500 euro.

Ultima modifica: 23 maggio 2022

In questo articolo