Hyundai e Giugiaro insieme per ricreare la concept Pony Coupe del 1974

789 0
Pony Coupe Concept and N Vision 74 (created by Hyundai Design) Giorgetto Giugiaro (Left), Luc Donckerwolke (Center), SangYup Lee (Right) image001 Pony Coupe Concept 01 Pony Coupe Concept 02" medium height="300" link="lightbox" theme="advanced"]
789 0

Hyundai collaborerà con lo studio di design italiano GFG Style, e in particolare con i suoi fondatori Giorgetto e Fabrizio Giugiaro, per ricreare la storica Pony Coupe Concept del 1974, disegnata da un giovane Giorgetto per il debutto di Hyundai al Salone di Torino del 1974. La concept car ricostruita sarà presentata nel corso della prossima primavera.

Hyundai ha svelato per la prima volta il progetto durante una Design Talk a Seoul che ha visto la partecipazione di Giorgetto e Fabrizio Giugiaro insieme a Luc Donckerwolke – Chief Creative Officer di Hyundai Motor Group – e SangYup Lee, Executive Vice President e Head of Hyundai Motor’s Global Design Center.

Le parole di Donckerwolke

“Siamo assolutamente entusiasti di accogliere Giorgetto e Fabrizio a Seoul per questa preziosa occasione e non vediamo l’ora di collaborare con loro e con GFG Style a questo straordinario progetto di design. Si tratta di un’iniziativa che ha un valore storico e rappresenta uno scambio interculturale che potrebbe aprire la strada a ulteriori collaborazioni in futuro”.

Pony Coupe Concept 02

Le parole di  SangYup Lee

 “La prima Pony e la Pony Coupe Concept sono tra quelle rare creazioni capaci di influenzare da sole il design non solo di uno, ma di più modelli di produzione oltre che di concept, come la nostra pluripremiata IONIQ 5 e la sorprendente N Vision 74. Poiché la concept car originale non esiste più, abbiamo commissionato a Giorgetto Giugiaro la sua ricostruzione, seguendo la nostra filosofia di design ‘Shaping the future with legacy’”.

Da sinistra Giorgetto Giugiaro, Luc Donckerwolke, SangYup Lee

Forme speciali

Nel 1974, quando Hyundai stava muovendo i primi passi nella produzione di automobili, il fondatore dell’azienda contattò Giorgetto Giugiaro per proporgli di lavorare alla progettazione del primo modello indipendente di Hyundai: la prima auto prodotta in serie in Corea. All’epoca, nel Paese non esistevano competenze di progettazione e di stile in ambito automotive. Per questo motivo Hyundai incaricò Giugiaro di progettare, sviluppare e costruire cinque prototipi, uno dei quali era una coupe. Durante il processo di progettazione e prototipazione, Hyundai decise di esporre Pony e Pony Coupe al Salone dell’Auto di Torino per promuovere il debutto dell’azienda nel mercato globale.

Con il suo frontale appuntito, i fari circolari e le linee geometriche simili a quelle di un origami, Pony Coupe era destinata ai mercati nordamericano ed europeo, ma Hyundai cancellò il progetto nel 1981, poco prima dell’inizio della produzione in serie, a causa della crisi petrolifera e della recessione economica globale.

Sebbene in quel momento storico la concept fosse rimasta un sogno incompiuto, il suo spirito audace contribuì a dare il via all’industria automobilistica coreana, influenzando direttamente i primi modelli di produzione del brand Hyundai, sotto il nome di Pony, che furono venduti in tutto il mondo dal 1975 al 1990. Per questo motivo, Pony Coupe Concept rappresenta una parte fondamentale dell’eredità di Hyundai oltre a essere un’importante impronta della visione che il Fondatore e Chairmain Ju-Yung Chung aveva dell’azienda.

Impatto storico

Con la Pony Coupe Concept e le successive Pony di produzione, il fondatore Chung ha infatti aperto la strada all’industria automobilistica coreana, attraverso tratti come una mentalità positiva, forte leadership, ferme convinzioni e grande diligenza. La sua guida ha aiutato la Corea a riemergere dalle difficoltà della guerra e a diventare una potenza economica entro la fine del 20° secolo.

Il design di Hyundai Pony Coupe Concept è stato anche una grande fonte di ispirazione per il lavoro di Giugiaro sulla DeLorean DMC 12, che ha fatto il suo debutto nel 1983 ed è diventata poi un’icona grazie alla saga cinematografica Ritorno al futuro (1985-90).

L’impatto di Pony e Pony Coupe Concept è ancora tangibile. Nel 2019, Hyundai ne ha tratto ispirazione per la concept car “45”, che ha poi direttamente influenzato il crossover elettrico IONIQ 5, presentato due anni dopo. Nel 2021, Hyundai ha reinterpretato l’originale Pony di serie come base per un restomod elettrico, mentre nel 2022 Hyundai ha fatto ancora una volta riferimento al concept coupe con il suo “rolling lab” ibrido a idrogeno N Vision 74, che ha suscitato grande interesse tra il pubblico.

A proposito del suo progetto originale, Giugiaro ha dichiarato:

Ho disegnato Hyundai Pony quando ero ancora un giovane designer all’inizio della mia carriera. Mi sentivo molto orgoglioso di essere stato incaricato di creare un veicolo per un’azienda e un Paese che stavano per lanciare la sfida a un mercato globale ferocemente competitivo. Ora sono profondamente onorato che Hyundai mi abbia chiesto di ricostruirlo per i posteri, per celebrare l’heritage del brand”.

Leggi ora: Hyundai Ioniq 5, la prova di QN Motori

Ultima modifica: 24 Novembre 2022

In questo articolo