European Mobility Week 2022, Tier e Flixubus per la mobilità intermodal in Italia

659 0
659 0

A pochi giorni dall’avvio della European Mobility Week, –  iniziativa che mira a promuovere il cambiamento verso nuovi modelli di mobilità, TIER, fornitore leader in Europa e nel Mondo di servizi di micro-mobilità condivisa, e FlixBus, operatore leader dei viaggi in autobus, annunciano l’avvio di una partnership per favorire i viaggi intermodali in tutta Italia, con l’obiettivo di migliorare i servizi di trasporto ai cittadini, favorendo l’ottimizzazione e la sostenibilità degli spostamenti sul territorio nazionale.

Grazie alla collaborazione tra i due leader della mobilità, gli utenti potranno unire i vantaggi dei viaggi con FlixBus al servizio di monopattini ed e-bikes in sharing di TIER per raggiungere la propria destinazione finale velocemente limitando l’impatto sull’ambiente. I mezzi elettrici offerti in sharing rappresentano già una valida alternativa per muoversi all’interno delle città in maniera rapida con minore emissione di CO2, mentre gli autobus FlixBus, estremamente efficienti in termini di consumo di carburante e caratterizzati da emissioni ridotte di gas serra, si offrono come una delle opzioni più ecocompatibili per i viaggi sulla lunga distanza. La collaborazione andrà dunque a semplificare ulteriormente gli spostamenti, rendendo la mobilità sempre più integrata, multimodale e green.

Il servizio consentirà infatti a chi arriva in bus di raggiungere facilmente la propria destinazione, contribuendo a decongestionare le città dai mezzi privati e, a coloro che partono, di raggiungere la stazione degli autobus per viaggiare con FlixBus senza impattare sul traffico cittadino, utilizzando i mezzi elettrici di TIER.

Come funziona?

A tutti i passeggeri di FlixBus, che non siano già clienti TIER, basterà registrarsi sull’app di TIER e inserire il codice promozionale “TIERXFLIXBUS” per avere uno sconto sulle prime tre corse con i mezzi in sharing di TIER. L’offerta per tutti gli utenti TIER che desiderano viaggiare con gli autobus FlixBus, invece, consiste in una riduzione sul prezzo del biglietto acquistato entro e non oltre il 18/12/2022.

Coloro che utilizzano i monopattini TIER viaggeranno su mezzi dotati di frecce di direzione e, incorporati in più della metà delle flotte, vi sono dei dispositivi di protezione individuale in grado di garantire l’esperienza alla guida più sicura e confortevole. Analogamente, l’attenzione costante agli aspetti di sicurezza e comfort è alla base dell’attività di FlixBus, il cui servizio, svolto in collaborazione con una rete di aziende partner dall’esperienza pluriennale diffusa sull’intero territorio nazionale, è operato con una flotta di mezzi all’avanguardia dotati dei più avanzati dispositivi tecnologici, nell’ambito di un esaustivo SafetyConcept.

Le parole di Saverio Galardi, General Manager Italia di TIER

 “”Siamo orgogliosi di essere il primo operatore di micromobilità in Italia ad aver avviato una collaborazione con FlixBus. Grazie a questa partnership, siamo oggi in grado di offrire ai nostri utenti un sistema di trasporto integrato in grado di rendere l’esperienza di viaggio ancora più semplice e pratica. Riteniamo che intermodalità rappresenti un tema cruciale per migliorare il trasporto dei cittadini in Italia e, grazie ai nostri mezzi in sharing, puntiamo a garantire un servizio eccellente per la percorrenza del primo e ultimo miglio per ridurre l’impatto sull’ambiente.” 

“Da sempre siamo in prima linea per incentivare l’affermazione di un modello di mobilità intermodale, fondato sull’uso combinato di più mezzi collettivi e sempre più slegato da quello privato, con l’obiettivo di ridurre gradualmente il traffico su strada nella direzione di forme di viaggio più sostenibili, oltre che capillari e alla portata di tutte le tasche – dichiara Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia “Con questa collaborazione, vogliamo offrire al maggior numero possibile di persone una soluzione combinata di mobilità efficiente per muoversi tra le città e all’interno delle città stesse, anche con l’auspicio di contribuire a valorizzare sul piano turistico le destinazioni collegate in Italia, incentivandone la riscoperta in chiave green.”

Ultima modifica: 12 Settembre 2022