Dacia Jogger, la prova della familiare tuttofare | VIDEO

5412 0
5412 0

Jogger rende attuale il concetto classico di giardinetta. Ricordate la Seicento Multipla? La familiare più rimpianta della storia recente, anticipatrice dei veicoli multispazio e multiuso che oggi vanno per la maggiore?

Da quell’iconico modello Fiat ad oggi in tanti hanno provato a produrre un’auto per la famiglia senza mai ripetere il successo della Multipla.

Oggi tocca a Dacia mettere in campo un veicolo che prova a prendersi quella pesante eredità. Si chiama Jogger, un nome che richiama vitalità e corse all’aria aperta. Esprime un nuovo concetto di vettura familiare, che prende il meglio da ogni categoria: la lunghezza della wagon (4.547 mm), l’abitabilità dei veicoli multispazio, ma anche la guida alta di un Suv e le capacità offroad per spingersi su strade bianche o fangose.

Saldamente sul podio europeo delle vendite ai privati, Dacia (Gruppo Renault) si appresta a caratterizzarsi sempre più con un nuovo logo, il colore kaki, che diverrà anche la veste delle concessionarie del brand, e una proposta di auto con il più alto valore nel rapporto qualità-prezzo.In questa filosofia rientra Jogger.

Vettura del segmento C, è costruita sulla stessa piattaforma di Clio (la CMFB), che permette consistenti risparmi di peso e il ricorso a motori più piccoli ma efficienti. Il risultato è una familiare per uso urbano ed extraurbano, con 5 o 7 posti, sedili modulabili ed estraibili, che consentono al bagagliaio di raggiungere fino 2mila litri di carico.

Il look di Jogger, specie nella colorazione tarracotta, è forte e aggressivo come la sua robusta calandra, la linea dei fari disegna una ypsilon, le barre del tetto sono modulabili per adattarsi a qualsiasi tipo di carico.La plancia è semplice nel design, come i materiali che alternano plastiche e tessuti.

A bordo la sensazione è quella di trovarsi alla guida di una solida familiare. Con volante corposo, display touch da 8 pollici con tutti i comandi, tranne il clima regolato da tasti tradizionali.

I posti sono comodissimi e spaziosi perfino nella terza fila. Dove possono sedersi persone alte fino a 1 metro e 80.

Due soli i motori in gamma fino al 2023, quando arriverà una versione ibrida HEV da 140 cv. Per ora i clienti Dacia possono scegliere fra il benzina TCe 1.0 da 110 cv e l’Eco-G con benzina e Gpl da 100 cv.

Quest’ultima motorizzazione promette un risparmio fino al 40% sul costo della benzina e offre un’ autonomia di 1000 km a serbatoi pieni.

Gli airbag sono 6 e gli ausili alla guida essenziali. Frenata di emergenza, angolo morto, partenza in salita. Il tutto a vantaggio del prezzo di listino. Che va da 17.200 euro per la 7 posti e da 14.650 per la 5 posti.v

Dacia Jogger

Sicura e silenziosa

Su strada Jogger viaggia sicuro e silenzioso, con pochi imbarazzi perfino nelle curve a gomito, Il motore 1.0 (da 110 CV) resta sotto traccia e non disturba la marcia. Sempre in sintonia con il cambio manuale a 6 rapporti.

Buone le accelerazioni quando serve energia per un sorpasso. E impagabile la possibilità di caricare ogni tipo di oggetto fino a due metri di lunghezza. Non sarà forse la nuova Multipla ma piacerà alle famiglie. Tuttofare, robusta e completa.

Giuseppe Tassi 

Leggi ora: Dacia al top nel mercato privati

Ultima modifica: 6 febbraio 2022

In questo articolo