Come ricaricare le auto elettriche di Tesla

2181 0
2181 0

Come ricaricare le auto elettriche di Tesla? Una domanda che prima o poi tutti ci siamo posti e oggi scopriremo finalmente come fare.

Supercharger: dove si trovano le stazioni

La prima opzione che proponiamo è di avvalersi della rete Supercharger di Tesla che rappresenta la soluzione ideale per tutti coloro che devono caricare l’auto prima di fare lunghi viaggi. Presenti sia nelle metropoli che nei piccoli centri cittadini, potrete trovare le stazioni elettriche nei pressi di hotel, internet point o centri commerciali. Inoltre, nei posti indicati troverete vari supercharger, in modo da evitare la formazione di lunghe file, rendendo l’attesa più breve.

Per ricercare una stazione Supercharger è sufficiente andare sul sito ufficiale Tesla e consultare la mappa, o in alternativa utilizzare il sistema di navigazione inserito nel touchscreen della proprio auto. È inoltre utile ricordare che la rete Supercharger di Tesla funziona solamente per la auto Model X e Model S. Per sapere se la proprio auto può utilizzare queste stazioni, si consiglia di contattare l’assistenza Tesla.

Costi della ricarica

Le ricariche presso le stazioni Supercharger non sono gratuite. Esse prevedono una tariffa al kWh o al minuto, che variano in base al paese in cui ci si trova. In Italia, ad esempio, si paga 0,25 euro per kWh. Inoltre, ogni anno i clienti Tesla ricevono 400 kWh di credito Supercharger gratuito, sufficienti per circa 1600 km di autonomia. Quelli che arrivano a sforare il credito annuale pagano un piccola somma in più per ricaricare con la rete Supercharger.

I crediti non utilizzati non sono cumulabili con quelli dell’anno successivo e il tetto ritorna a 400 kWh. Se l’auto viene venduta, i crediti vengono azzerati e ripristinati alla data del passaggio di proprietà.

Ricarica le auto di Tesla ovunque

Uno dei principali vantaggi offerti dalle vetture di Tesla è di poterle caricare ovunque si voglia con prese elettriche standard. Facili da caricare come un telefono cellulare, è possibile collegare l’automobile di sera e svegliarsi il mattino seguente con una carica completa. Per ottenere il massimo dell’efficienza può risultare opportuno installare nella propria abitazione un connettore da muro Tesla che presenta un cavo dedicato che si attacca direttamente alla propria auto.

Anche mentre si è al lavoro o comunque quando l’auto è parcheggiata è sempre possibile caricarla. Scaricando l’apposita app sul proprio telefono cellulare, inoltre, è sempre possibile verificare il livello di ricarica e ricevere notifiche quando raggiunge il 100%.

A questo punto abbiamo scoperto che è possibile ricaricare le auto elettriche Tesla praticamente ovunque, l’importante è avere a disposizione una presa o un colonnina elettrica.

Ultima modifica: 10 Luglio 2018

In questo articolo