Citroen C5 Aircross, ecco l’ibrido che conviene

2416 0
2416 0

Tappeto volante, anche elettrificato. C5 Aircross rappresenta la sintesi delle qualità attuali di Citroen, il retaggio del comfort e dello stile originale, applicati alle moderne tecnologie di efficienza e sicurezza.

Aggiungendo al pacchetto la carrozzeria da Suv: le auto a “ruote” alte sono trasversalmente apprezzate. Disponibile con tre motorizzazioni, benzina, diesel e ibrida plug-in, con potenza compresa tra 131 e 225 cavalli, con un listino che parte da 26.900 euro, è realizzata sulla piattaforma EMP2, offrendo in quattro metri e mezzo di lunghezza soluzioni molto pratiche in abitacolo.

La comodità di livello superiore è garantita dagli smorzatori idraulici progressivi di serie (Progressive Hydraulic Cushions). Sono negli ammortizzatori al posto dei classici tamponi di fine corsa.

Citroen PHC (Progressive Hydraulic Cushions)

Agiscono irrigidendo progressivamente la frenatura della sospensione al crescere della sollecitazione, permettendo di mantenere morbida la taratura di base dell’ammortizzatore per le piccole escursioni: ecco il tappeto volante.

Citroen C5 Aircross C-Series
I sedili Advanced Comfort

Al quale si aggiungono i sedili Advanced Comfort, realizzati con una speciale schiuma poliuretanica ad alta densità che li rende comodi e capaci di un ottimo sostegno per i lunghi viaggi. Inoltre le tre poltrone della seconda fila sono sempre scorrevoli e reclinabili singolarmente.

Il grande bagagliaio

Il bagagliaio, con cinque persone a bordo, arriva fino a 600 litri di capacità: le batterie sono sistemate nella parte posteriore del pianale. Non solo ospitalità, anche estetica e assistenza alla guida: sono le 39 opzioni di personalizzazione dei colori della carrozzeria, 20 tecnologie disponibili per ADAS, sicurezza e comfort.

Citroen C5 Aircross Hybrid

L’ibrida ricaricabile al top

Il vertice della gamma dello sport utility francese a trazione anteriore è la versione ibrida plug-in.

Il gruppo motopropulsore è composto dal 1.6 turbo benzina da 180 cavalli e da un motore elettrico da 80 kW. Entrambi spingono sulle ruote anteriori.

La potenza di sistema arriva a 225 CV (e 300 Nm di coppia istantanea) e la batteria da 13,2 kWh permette una autonomia elettrica di 55 km. Il consumo dichiarato è di 71,4 km/litro, a patto di partire con la batteria carica.

Le emissioni sono di 32 g/km di CO2. Il serbatoio di benzina ha una capienza di 50 litri.

Il tutto abbinato al cambio automatico a 8 marce e alle modalità di guida selezionabili Electric, Hybrid e Sport. La batteria può essere preservata durante il viaggio per quando si prevede di arrivare in una zona soggetta a restrizioni al traffico.

Quando si marcia in elettrico sul retrovisore foto-cromatico si accende una luce blu. I tempi di ricarica da semplice presa domestica sono di circa 7 ore: una notte. Viaggiando solo elettrici si può arrivare a 135 km/h.

Mettendo il cambio in B (Brake) si aumenta la ricarica della batteria (garantita 8 anni o 160.000 km per il 70% della sua capacità). Si può tenere tutto monitorato, anche a distanza, con l’app My Citroen.

Ultima modifica: 1 Giugno 2021

In questo articolo