Citroen C3 Aircross 2021, aggiornamento di stile e tecnologia

1478 0
1478 0

Citroen C3 Aircross 2021, si aggiorna il crossover compatto francese, nello stile e nella tecnologia. Design, comfort, com gli speciali sedili Advanced Comfort, dotati di una imbottitura di schiuma ad alta intensità dello spessore di 15 millimetri, e abitabilità si confermano i punti di forza del modello. Arriverà in concessionario a giugno: prezzi non ancora ufficiali.

Che viene proposto solo con motori termici, niente versioni ibride. A disposizione ci sono il 1.2 turbo benzina a 3 cilindri da 110 e 130 cavalli e il 1.5 turbo diesel 4 cilindri da 120 a 130 cavalli. Le motorizzazioni meno potenti sono abbinate al cambio manuale a sei marce, quelle più prestanti all’automatico a sei rapporti.

Le dimensioni di fatto restano immutate, 4,16 metri di lunghezza, 1,76 di larghezza, 1,64 di larghezza e passo di 2,60 metri. Sempre comodi i sedili della seconda fila scorrevoli di 15 centimetri. Immutato il vano bagagli che ha una capacità di 410 a 520 litri con 5 persone a bordo. E fino a 1.289 litri con gli schienali ribaltati, vantando ben 2,4 metri di lunghezza di piano di carico.

Come detto cambia la forma, con il frontale mutuato da nuova C3. Con i nuovi gruppi ottici a led, inedito paraurti  e la nuova calandra con il simbolo, il Double Chevron, cromato. Cambiano lo sguardo e l’impatto.

Sono disponibili ben 70 combinazioni di colori: 7 per la carrozzeria, di cui tre nuove (Bianco Banquise, Kaki Grey e Voltaic Blue), 2 per il tetto, bianco e nero, e quattro Pack Color.

Quattro anche le personalizzazioni dell’abitacolo. Oltre a quello di serie ci sono Hype Grey, Metropolitan Graphite, Urban Blue.   

Gli interni presentano il nuovo sistema di infotaiment Touch Pad da 9 pollici, i servizi Citroën Connect Assist. E la compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay.

Assistenza alla guida

A disposizioni ci sono 12 tecnologie di assistenza alla guida, come l’Head-Up Display a colori, per fornire al conducente le informazioni utili alla guida direttamente nel suo campo visivo, il riconoscimento dei cartelli stradali con i limiti di velocità,  l’Active Safety Brake o la commutazione automatica dei fari, equipaggiamenti che facilitano l’uso quotidiano come la funzione Keyless Access & Start, il Park Assist o la telecamera di retromarcia con Top Rear Vision che permette di mostrare sul Touch Pad la vista posteriore del veicolo.

Per chi vuole affrontare il fuoristrada leggero ci sono il Grip Control con Hill Assist Descent, che permette di modulare la motricità delle ruote anteriori in funzione del tipo di fondo stradale da affrontare. E di mantenere la velocità del veicolo in discesa anche nei tratti in forte pendenza.

Ultima modifica: 12 febbraio 2021

In questo articolo