BP investirà 50 milioni di sterline in un centro globale di ricerca e sviluppo di batterie in Gran Bretagna

436 0
436 0

BP ha annunciato l’intenzione di investire nel Regno Unito fino a 50 milioni di sterline (circa 60 milioni di euro) in un nuovo centro all’avanguardia di ricerca e sviluppo per le batterie dei veicoli elettrici con annesso laboratorio di analisi.

In precedenza, BP aveva dichiarato di voler investire fino a 18 miliardi di sterline nel sistema energetico del Regno Unito entro la fine del 2030; questo nuovo, ulteriore investimento è l’ennesimo esempio dell’impegno di BP nel Paese.

Le nuove strutture, la cui apertura è prevista entro la fine del 2024, saranno ubicate presso l’attuale sede globale di BP per la divisione Castrol, a Pangbourne, nel Berkshire, e supporteranno coloro che già lavorano nei settori tecnologico, ingegneristico e scientifico. Il sito, in cui già si svolgono attività di ricerca e sviluppo per carburanti, lubrificanti e fluidi per veicoli elettrici, punta a diventare un hub d’eccellenza per le tecnologie e l’ingegneria dei fluidi nel Regno Unito.

Supportiamo la Gran Bretagna: siamo attivamente impegnati nella transizione energetica del Regno Unito. Questo ulteriore investimento contribuirà ad accelerare la transizione verso i veicoli elettrici, sviluppando soluzioni a favore della decarbonizzazione del settore dei trasporti. Si tratta di un’ulteriore conferma dei nostri ambiziosi piani, attraverso cui desideriamo fare di più e più in fretta”, dichiara Louise Kingham, responsabile nazionale per il Regno Unito di BP.

Il nuovo centro contribuirà allo sviluppo di importanti tecnologie dei fluidi e di ingegneria per i veicoli ibridi e completamente elettrici, con l’obiettivo di consentire al settore di raggiungere punti di svolta fondamentali per un’adozione generalizzata dei veicoli elettrici. I fluidi all’avanguardia Castrol ON per veicoli elettrici gestiscono le temperature all’interno della batteria, consentendo una ricarica ultraveloce e migliorando l’efficienza, garantendo così maggiore autonomia con una singola ricarica e prolungando la durata del sistema di trasmissione. 

Le tecnologie innovative dei fluidi per veicoli elettrici possono essere inoltre applicate ad altri settori, come ad esempio per i fluidi di gestione termica dei data center, la cui domanda è in crescita esponenziale. La maggior parte del traffico mondiale del protocollo Internet (IP) passa attraverso i data center e dal 2010 il numero di utenti internet in tutto il mondo è raddoppiato, mentre il traffico globale sulla rete è aumentato di 15 volte1, una tendenza che si prevede prosegua anche nel prossimo decennio.

Le parole di Michelle Jou, CEO di Castrol

Siamo impegnati a supportare l’elettrificazione dei trasporti e l’adozione dei veicoli elettrici. La crescita dei fluidi per veicoli elettrici è una straordinaria opportunità e noi puntiamo a essere leader di mercato in questo settore. Due terzi delle principali case automobilistiche del mondo utilizzano i fluidi Castrol ON per il primo riempimento in fabbrica2. Inoltre, forniamo gli stessi fluidi per EV anche al team di Formula E Jaguar TCS Racing”.

Questo importante nuovo investimento ci consentirà di dotarci di ulteriori tecnologie e competenze strategiche, al fine di migliorare ancora di più i fluidi per i veicoli elettrici nel prossimo futuro. Le strutture saranno anche una perfetta vetrina per dimostrare ai clienti la nostra esperienza tecnologica integrata, mentre contribuiamo a guidare la transizione verso i veicoli elettrici”.

Le parole di Richard Bartlett, vicepresidente senior di BP pulse

BP pulse mira a offrire l’esperienza di ricarica più rapida e affidabile possibile ai proprietari di veicoli elettrici e continua a investire a livello globale nella propria rete rapida e ultraveloce per autovetture e camion. Questo investimento ci aiuterà a sviluppare tecnologie per batterie e caricabatterie e soluzioni digitali con i nostri partner OEM, permettendo ai veicoli elettrici di percorrere più chilometri, ricaricarsi più rapidamente e durare più a lungo”.

Castrol intende utilizzare le nuove strutture per continuare a collaborare con case automobilistiche e fornitori per progettare la tecnologia delle batterie del futuro e dei relativi fluidi per la gestione termica. Si impegnerà inoltre a sviluppare le future tecnologie necessarie per consentire la ricarica ultraveloce, che sono alla base della strategia di crescita di BP pulse. 

Ultima modifica: 16 agosto 2022

In questo articolo