Bmw M440d, come va il super Diesel che fa miracoli nei consumi

841 0
841 0

di Giuseppe Tassi

Signore e signori, il super Diesel. Nel mondo che corre a tappe forzate verso l’elettrico, il “vecchio” motore a gasolio conserva fascino e qualità. Specie se è montato su un gioiello tecnologico come la Bmw M440d XDrive Coupé. Eccezionale.

La sigla già dice molto perché sposa la sportività della famiglia targata «M» con la linea filante della carrozzeria e la trazione integrale. La Serie 4 è un piacere per gli occhi, con quel misto di aggressività e stile, di grinta e misura che contraddistingue gli ultimi prodotti della casa di Monaco.

Il muso allungato, il doppio rene più ampio e vistoso, le prese d’aria laterali e i fari sottili aggiungono personalità al frontale. E poi c’è quella coda filante con il doppio scarico e un elegante accenno di spoiler.

Ma la sostanza di questa Bmw a gasolio sta sotto il cofano, dove trova spazio il 6 cilindri in linea da 3 litri e 340 cv. Un Diesel Euro 6 superefficiente che si sposa a un generatore elettrico da 48 volt.

E’ lui a supportare il motore termico nelle accelerazioni e nella fasi di rallentamento, riducendo di fatto consumi ed emissioni (112 g/km). La potenza del sistema è scaricata a terra in modo molto efficace dalla trazione integrale XDrive e dal cambio automatico a 8 marce con convertitore di coppia.

Se ai bassi regimi il rumore del Diesel si fa sentire, in autostrada la marcia diventa silenziosa e regale. I sorpassi si completano in un lampo, l’accelerazione 0-100 km/h è di 5,6 secondi. E la lancetta dei consumi sembra inchiodarsi.

Bmw M440d Coupé, consumi da record

Se si tiene un ritmo costante, si possono percorrere 25 km con 1 litro di gasolio. Un vero primato per una vettura di questa potenza.

A seconda dei percorsi, è possibile impostare tre modalità di guida. Comfort, la più equilibrata, Eco la più risparmiosa e Sport per provare il brivido caldo di accelerazioni brucianti.

Grande viaggiatrice, Bmw M440d Coupé, ha ampi spazi interni per 4 persone. Sedili comodissimi con pelli pregiate, ausili alla guida aggiornatissimi.

Il bagagliaio, da 440 litri, è sorprendentemente grande e capace per una vettura coupé. E i tanti contenitori interni consentono di riporre numerosi oggetti.

Sul piano dinamico l’auto conferma tutte le qualità prestazionali di Bmw, sposandole a un felice feeling di guida appena intaccato dalla rigidezza, a tratti eccessiva, delle sospensioni. Un pedaggio da pagare alla dinamica grintosa di una vettura M.

La vita a bordo è facilitata dall’interfaccia elettronica che consente anche agevoli collegamenti con gli smartphone. Meno puntuale ed efficace il comando vocale, preziossimo per non staccare mai le mani dal volante.

Una sintesi virtuosa

Spesso non capisce le indicazioni o le fraintende. E’ decisamente migliorabile. Bmw 440d si propone come una versione ponte fra le stradali classiche e le Bmw sportive e centra appieno l’obiettivo. Il prezzo di listino è di 78.550 euro. Elevato, ma offre qualità a profusione.

Leggi ora: BMW i5, versione elettrica della grande berlina Serie 5 nel 2023

Ultima modifica: 8 settembre 2022

In questo articolo