BMW i3, non è la citycar, ma la berlina elettrica per la Cina

2372 0
2372 0

Sorpresa dalla Cina, ecco la BMW i3 elettrica. Ma non è la nota citycar, ormai giunta a fine ciclo. Si tratta della berlina, modello elettrico parallelo alla classica Serie 3 sedan a motore termico.

Un arrivo inaspettato, anticipato dal sito cinese Ministry of Industry and Information Technology. Indizio che il doppio nome rimarrà per poco tempo, con l’uscita di produzione della piccola.

La scorsa estate in Europa è partita la commercializzazione di BMW i4, la sportiva a elettroni realizzata sulla architettura della Serie 4 Gran Coupé. Che arrivi un alter ego elettrico della classica berlina a quattro porte, la arcinota Serie 3, è logico.

La BMW i3 cinese ha un passo più lungo rispetto alla Serie 3 europea. Come è tipico sul grande mercato asiatico, che richiede più spazio nella seconda fila. Ricordiamo che Serie 3 è lunga 4,71 metri.

Questa caratteristica potrebbe portare a differenti specifiche tecniche per il modello dedicato al Vecchio Continente, soprattutto per quanto riguarda le batterie.

La potenza è quella della i4

La versione mostrata è denominata modello eDrive 35L, con potenza da 340 cavalli In questo caso il valore è davvero parallelo rispetto alla i4 eDrive40 del nostro mercato. Che è una trazione posteriore con motore Esm (excited synchronous motor) per gli stessi  340 cavalli di potenza e 590 km di autonomia, con una coppia di 430 Nm.

BMW i3 presenta i dettagli estetici in blu-azzurri tipici delle “i”. E una mascherina differente. Nel 2022 è previsto un restyling della “nostra” Serie 3. Non è da escludere una novità di questo genere.

BMW i3 Sedan berlina - 2

Leggi ora: BMW Concept XM, Suv ibrido plug-in da 750 cavalli

Ultima modifica: 13 Dicembre 2021