Audi Q2 arriva il diesel top di gamma, 35 TDI quattro S tronic 150 CV

2252 0
2252 0

Audi Q2 35 TDI quattro S tronic 150 CV, arriva la regina del modello, la top di gamma.

Col motore diesel aggiornato, la trazione integrale un prezzo a partire da 36.900 euro. Gli allestimenti sono: Business, Business plus, Admired, Admired Advanced, S line edition e Identity Black.

Due litri a gasolio, un classico Audi

Cambio automatico a doppia frizione, trazione quattro e il duemila diesel. Aspettando le elettriche è uno dei pacchetti più efficienti e gratificanti per una crossover.

Questa versione del TDI dispone di numerose finezze. Quali i circuiti di raffreddamento separati, il doppio albero di equilibratura e la riduzione degli attriti interni. La gestione termica è stata rivisitata e il sistema d’iniezione common rail opera a una pressione massima di 2.000 bar.

A fronte della potenza di 150 CV immutata dispone di una coppia superiore360 Nm anziché 340 Nm – erogata  a partire da un regime più basso – 1.600 giri/minuto invece di 1.750 giri/min – a vantaggio della reattività alle pressioni dell’acceleratore.

Static photo,
Colour: arrow gray

Migliora l’efficienza del quadricilindrico Diesel, ora omologato secondo la normativa antinquinamento Euro 6d ISC-FCM (WLTP 3.0). Un obiettivo cui concorre il sistema SCR twin-dosing con doppia iniezione d’urea, particolarmente funzionale per l’abbattimento degli ossidi di azoto (NOx).

Accreditata di consumi nel ciclo combinato WLTP di 5,3 – 5,8 litri ogni 100 chilometri e di emissioni di 138 – 153 grammi/km di CO2 (122 – 128 grammi/km NEDC), Audi Q2 2.0 (35) TDI quattro S tronic 150 CV offre una efficienza superiore del 10% rispetto al modello uscente.

Leggi anche: Audi Q2 restyling, novità, motori e consumi

Prestazioni

Grazie anche alla  trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti, accelera da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi e raggiunge la velocità massima di 210 km/h.

La trazione quattro

La frizione multidisco a lamelle, che trasferisce interamente o in parte la coppia alle ruote posteriori, appartiene a una nuova generazione. Rispetto al modello precedente, è più leggera di circa un chilogrammo, mentre molteplici affinamenti di dettaglio, ad esempio alla lubrificazione, rafforzano l’efficienza del sistema 4WD. Alla trazione quattro si accompagnano le sospensioni posteriori multilink a quattro bracci, laddove l’avantreno è di tipo McPherson.

L’assetto sportivo è a richiesta, fatta eccezione per le versioni S line edition e Identity Black che lo prevedono come primo equipaggiamento. In alternativa, sono disponibili le sospensioni regolabili con ammortizzatori elettroidraulici abbinate al controllo della dinamica di marcia Audi drive select.

Gli interni esibiscono i sedili anteriori sportivi. Che sono  proposti in tre diversi rivestimenti: tessuto e pelle, pregiata pelle Nappa o pelle e microfibra Dinamica. Che è simile visivamente e al tatto alla pelle scamosciata, è in ampia parte realizzata mediante poliestere riciclato ricavato da prodotti tessili e bottiglie in PET.

Leggi anche: Audi Q2, la 1.5 benzina da 29.700 euro di prezzo

Ultima modifica: 21 Ottobre 2020

In questo articolo