Audi A4, la media tedesca si aggiorna con allestimenti più ricchi

554 0
554 0

Più ricca la gamma Audi A4 vede rafforzata la propria offerta grazie a nuove dotazioni di serie nell’ambito del design, della strumentazione di bordo e dell’illuminotecnica. Listini ancora più competitivi anche per la famiglia Audi A5.

Audi A4, la media tedesca si aggiorna con allestimenti più ricchi 2

Una bestseller

Centrale all’offerta Audi, tanto da rappresentare oltre un terzo dell’immatricolato del Marchio, il segmento D è presidiato dalla Casa dei quattro anelli mediante le gamme Audi Q5, Audi A4 e Audi A5. Modelli di successo, tanto che Audi Q5 nel 2021 si è confermato il SUV Audi più venduto nel mondo, mentre Audi A4 Avant, icona del Brand, nei primi otto mesi del 2022 non solo ha ribadito il primato in Italia, costante dal 2017 ad oggi, nel segmento delle station wagon D premium – può infatti contare su di una market share prossima al 45% – ma ha anche conquistato il titolo di best seller assoluta tra le famigliari, sopravanzando persino i modelli generalisti.

Una leadership ribadita in ambito flotte, le aziende rappresentano infatti oltre l’80% della Clientela di Audi A4 Avant, e che la Casa dei quattro anelli mira a rafforzare grazie alle nuove dotazioni di serie negli ambiti del design, della strumentazione di bordo e dell’illuminotecnica.

Audi virtual cockpit plus: di serie dal secondo livello di allestimento

Le versioni Business – secondo livello a listino – della gamma Audi A4 possono ora contare sull’inclusione nel primo equipaggiamento dei cerchi in lega da 17 pollici, una novità condivisa con la variante d’ingresso, e dell’Audi virtual cockpit plus integralmente digitale. Strumentazione, quest’ultima, che consente al conducente di scegliere fra tre visualizzazioni: il guidatore gestisce le opzioni mostrate mediante il display full HD da 12,3 pollici e 1.920 x 720 pixel grazie ai comandi del volante multifunzione.

Audi full LED: sicurezza e comfort in ogni condizione

Upgrade anche per le varianti top di gamma Business Advanced ed S line edition – il cui mix rappresenta il 70% delle immatricolazioni di Audi A4 – che vedono il Pacchetto Evolution ampliare la dotazione di serie. Il pack prevede il Pacchetto luci, composto da molteplici spot interni d’illuminazione a LED, il portellone ad apertura e chiusura elettrica, riservato ad Audi A4 Avant, e i gruppi ottici anteriori e posteriori con tecnologia full LED, garanti di un’illuminazione con caratteristiche simili alla luce diurna.

Il plus

Sotto il profilo tecnico, i LED sono semiconduttori in grado di convertire l’energia elettrica in luce. Sul fronte dell’efficienza, possono contare su di un consumo d’energia eccezionalmente ridotto a fronte di un elevato rendimento luminoso. Quanto alla visibilità e al comfort, sono caratterizzati da un’omogeneità visiva di riferimento, rafforzando la sicurezza tanto di chi è al volante quanto degli altri utenti della strada: le luci di stop realizzate mediante diodi attirano maggiormente l’attenzione e si attivano due decimi di secondo più velocemente rispetto alle lampade a incandescenza. A 100 km/h, lo spazio di frenata di un veicolo che segue può ridursi sino a sei metri grazie alla superiore reattività indotta nel conducente.

I gruppi ottici anteriori full LED includono i fari anabbaglianti, gli abbaglianti, le luci diurne, le luci per la marcia in autostrada, caratterizzate dall’incremento automatico della profondità, gli indicatori di direzione, le luci di svolta e le all-weather lights per ridurre l’auto-abbagliamento in condizioni di scarsa visibilità. Quanto ai gruppi ottici posteriori, la configurazione full LED integra gli indicatori di direzione dinamici, in grado di favorire la percezione, specie di notte e a lunga distanza, dell’imminente cambio di direzione, a ulteriore vantaggio della sicurezza.

L’inclusione nella dotazione di serie della famiglia Audi A4 del Pacchetto Evolution comporta un vantaggio sino al 70% nel caso delle varianti top di gamma S line edition.

Certezza Audi: valore residuo di riferimento 

L’ampliamento del primo equipaggiamento della gamma Audi A4 ha riflessi positivi sul valore residuo, tradizionalmente superiore ai competitor, oltre che sulle formule finanziarie Audi Value e Audi Value noleggio. I clienti dei quattro anelli beneficiano della certezza nell’investimento, della trasparenza nelle spese di gestione e della flessibilità nelle condizioni, caratteristiche distintive delle formule Audi.  

Introdotto nel 2017 e oggi scelto da due privati su tre, Audi Value, nel dettaglio, è lo strumento che rende certo il valore a termine della propria Audi. La formula prevede un anticipo e il finanziamento, grazie al valore futuro garantito Audi, solo di una parte del costo della vettura, consentendo così di contenere l’ammontare delle rate. Alla fine del periodo contrattuale è possibile scegliere se sostituire l’auto, riscattarla o restituirla.

Alcune opzioni

Optando ad esempio per Audi A4 Avant 2.0 (35) TDI 150 CV S tronic, versione centrale all’offerta – a listino a 51.850 euro nell’allestimento top di gamma S line edition – complice l’elevato valore futuro garantito è possibile guidare da subito la famigliare dei quattro anelli sostenendo, in tre anni (e 45.000 chilometri), solamente una frazione del costo del veicolo, con la libertà di scegliere l’opzione finale preferita. La rata mensile di 569 euro include il piano di manutenzione Audi Premium Care per 24 mesi o 30.000 km e l’estensione di garanzia Audi Extended Warranty per 1 anno/60.000 km.

Ad Audi Value si affianca il noleggio a lungo termine Audi, opzionato da due su tre della gamma Audi A4 e in grado di garantire tutti i vantaggi di possedere un’auto senza sottostare agli oneri di gestione. Il canone, trasparente e personalizzabile, include immatricolazione e messa su strada, soccorso stradale e traino in Italia/Europa 24 ore su 24, limitazione di responsabilità per incendio e furto, copertura danni, atti vandalici ed eventi naturali, sistema di recupero del veicolo rubato mediante dispositivo a radio frequenza (riservato ai privati), copertura assicurativa RCA, tutela del conducente e manutenzione ordinaria e straordinaria. Prendendo a riferimento Audi A4 Avant 2.0 (35) TDI 150 CV S tronic, il canone si attesta, nella combinazione di riferimento 36 mesi/45.000 chilometri, a 529 euro.

Infine, a ulteriore rafforzamento dell’offerta nel segmento D e in controtendenza rispetto al contesto storico attuale, la Casa dei quattro anelli interviene sul listino della gamma Audi A5, forte delle varianti di carrozzeria Coupé, Sportback e Cabriolet, applicando una riduzione dei prezzi sino a oltre il 2% per le varianti Business Advanced ed S line edition.

Audi A5 Sportback

Ultima modifica: 7 settembre 2022

In questo articolo