ATS presenta GT, una supercar stradale dopo oltre 50 anni

2818 0
2818 0

Il Salon Prive del 31 agosto terrà a battesimo il ritorno sulla scena della ATS, con la supercar stradale GT. Automobile Turismo e Sport (ATS) è un costruttore bolognese attivo negli anni ’60, anche in Formula 1. La produzione stradale si è però interrotta a metà di quella decade. Il nuovo progetto GT verrà svelato il 31 agosto al Blenheim Palace di Woodstock in Inghilterra, dove si tiene il Salon Prive.

Intanto, ATS ha diffuso un teaser della vettura. Nello schizzo si riconosce il logo dell’azienda che torna a produrre un’auto stradale dopo oltre 50 anni. Ne saranno costruite 12, tutte a mano e progettate dall’ingegnere Emanuele Bomboi. Non si conoscono dettagli sulla GT, l’unica cosa non è il motore. Un V8 biturbo accoppiato a una trasmissione automatica a sette rapporti dual-clutch.

Per l’assemblaggio dell’auto vengono utilizzati materiali ultra leggeri e fibra di carbonio per carrozzeria, telaio e interni. “E’ un momento chiave per ATS e per la nuova supercar“, ha detto il proprietario Daniele Maritan. “Sfida, avventura e passione sono i termini che utilizziamo per rappresentare i valori dei fondatori dell’azienda nel 1962. Oggi li ritroviamo in gente di talento che ha ridato vita a questo marchio storico. Salou Prive è la destinazione ideale per lanciare la nostra lussuosa e storica supercar“.

Ultima modifica: 14 Agosto 2017