Astra Sports Tourer, il poker. Benzina, Diesel, ibrida ed elettrica nel 2023

370 0
370 0

Astra Sports Tourer è il modello che da undici generazioni, compresa la storica Kadett, si propone come familiare di brio e sostanza. La stagion wagon di Oep arriva sul nostro mercato, con un prezzo a partire da 25.900 euro.

Dopo la berlina ecco la giardinetta, storico successo del Marchio tedesco di Stellantis. La ricetta dei motori è il piatto forte del Gruppo per le compatte e le medie: disponibile benzina, diesel e ibrida plug-in. Nel 2023 arriverà anche la versione al 100% elettrica, con una autonomia di 400 km.

Filante nel design esterno, si presenta con dimensioni adeguate, 4,62 metri di lunghezza. Ma soprattutto con un passo di 2,73 metri, ben sette centimetri in più rispetto alla generazione uscente. Garantendo un’ottima abitabilità interna.

Il bagagliaio, dote decisiva per una wagon, prospetta carichi di spessore. Con 600 litri di capacità che possono arrivare fino a 1.634 con i sedili posteriori abbattuti. Pratico il sistema Intelli-Space, a richiesta, con il piano di carico mobile, in alto, in basso e anche inclinato.

Tra le chicche tecnologiche i fari adattivi Intelli-Lux Led Pixel. Con un sistema di illuminazione che non abbaglia, dotato di 168 elementi. Molto pulito il design della plancia digitale, con schermi di strumentazione e multimedia abbinati a pratici tasti.

Oggi tre, domani quattro Astra ST

Testata su strada a Russelsheim, il quartier generale di Opel dove viene orgogliosamente prodotta, Astra Sports Tourer ha sfoggiato l’ottimo comfort e sostegno dei sedili certificati AGR. Sbbinata a fluidi 1.2 benzina, da 110 e 130 cavalli. Più brillante la versione ibrida plug-in da 180 cv, presto arriverà anche quella da 225, che grazie alla batteria da 12,4 kWh garantisce un raggio di azione elettrico, oltre a quello benzina-ibrido di 60 chilometri.

Legg ora: Opel Corsa 40 years, la serie speciale

Ultima modifica: 18 luglio 2022

In questo articolo