Ares Wami Lalique Spyder, omaggio al Tridente degli anni Cinquanta

3732 0
3732 0

Ares Wami Lalique Spyder, da Modena arriva tributo alle fantastiche Maserati degli Anni Cinquanta.

L’atelier emiliano ha presentato questa serie limitata che celebra la Maserati A6G/2000 Spider del 1956. Una bellissima scoperta, creata dal designer Pietro Frua.

Ares Wami Lalique Spyder
Ares Wami Lalique Spyder

Come vedete in queste foto le somiglianze sono davvero elevate. Una rilettura in chiave moderna, cercando di preservare le proporzioni eleganti e la classe dell’originale.

All’esterno a partire da calandra, fari, prese d’aria, cerchi, scarichi, cromature. All’interno con la griglia del cambio (oggi automatico però) con gli innesti ad “H” o la strumentazione rotonda dietro al volante.

Maserati A6G:2000 Spider del 1956
Maserati A6G/2000 Spider del 1956 di Frua

Ares Design aveva già coinvolto alcuni miti della Motor Valley. Con la Panther, omaggio alla De Tomaso Pantera, e la  Project Pony, ispirata a Ferrari 412. Non sono stati comunicati dati tecnici, né la base di partenza di questa elegante auto.


Oltre ai già nominati tocchi retrò l’abitacolo offre il sistema multimediale a scomparsa. Ares Wami Lalique Spyder sarà realizzata in 12 esemplari, il prezzo parte da 482.000 euro.

Le parole di Dany Bahar, ex Red Bull, Ferrari e Lotus, CEO e co-fondatore di Ares Design

Mentre l’opera progredisce, possiamo ora cominciare ad apprezzare per davvero la bellezza e l’unicità di un’auto che stiamo creando in collaborazione con il nostro partner Lalique. Un’auto diversa da qualsiasi altra che abbiamo prodotto in precedenza. La Wami Lalique Spyder sarà una gioia da possedere, l’accessorio di lusso per eccellenza. Al volante, i proprietari potranno rivivere il romanticismo e le sensazioni di un viaggio sulla Costiera Amalfitana o in Costa Azzurra negli Anni Cinquanta, a bordo di un capolavoro splendidamente decorato. L’epitome dell’eccellenza più preziosa“.

Ultima modifica: 23 Dicembre 2020

In questo articolo