Alfa Stelvio diesel confronto tra 2.2 Q4 210 cv e 2.2 180 cv posteriore

24585 0
24585 0

Alfa Stelvio diesel confronto tra 2.2 Q4 210 cv e 2.2 180 cv posteriore. Si tratta probabilmente dei due modelli più venduti in Italia.

Il top di gamma diesel e la versione a gasolio con il prezzo più basso. Va detto che entrambe hanno di serie il cambio automatico a 8 marce. L’eccezionale trasmissione della ZF che in Alfa Romeo hanno saputo esaltare. La versione da 210 cavalli ha la trazione integrale Q4, che lavora inizialmente come posteriore, con la consueta precisione sportiva, ma in caso di necessità diventa a quattro ruote motrici. La 180 cavalli invece è una pura posteriore.

Il 2.2 diesel nella versione più potente eroga 210 cavalli a 3750 giri, 470 Nm di coppia a 1.750 giri, è accreditato di un consumo medio nel ciclo combinato di 4,8 litri/100 km (20,8 km/litro) di un’accelerazione da 0 a 100 in 6″6 e di una velocità massima di 215 km/h.

Il 2.2 litri in alluminio nella versione d’attacco ha una potenza di 180 cavalli a 3750 giri, una coppia di 450 Nm a 1.750 giri ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7″6, una velocità massima di 210 km/h e un consumo medio di 4,7 litri/100 km (percorrenza di 21,3 km/litro).

La differenza c’è, ma di fatto si sente solo nella massima accelerazione o richiesta di potenza.

ALFA ROMEO STELVIO LISTINO

Prendendo ad esempio l’allestimento intermedio, lo Stelvio Super, la differenza tra il 210 cavalli (51.250 euro) e il 180 cv (47.750 euro) è di 3.500 euro.

In questo sono stati quantificati i i 30 cavalli in più e la trazione integrale. Questi tremilacinquecento euro rappresentano  6% della valutazione poi reale.

Alfa Stelvio diesel Super, l’allestimento

Per entrambe, con l’allestimento Super sono di seri. Si parte dai cerchi in lega da 18″ Lusso, il pack Lighting (con Fari Bi-Xenon 35W con AFS), doppio terminale di scarico cromato, luci posteriori LED. E inoltre: volante in pelle con comandi multifunzione, climatizzatore automatico bi-zona. Infine sellerie in Techno – Leather / Tessuto. Ed una vasta gamma di sensori e dispositivi per la sicurezza di guida ed il comfort a bordo.

Ultima modifica: 5 Aprile 2017