Marchionne: Alfa Romeo e Maserati, obiettivo 230.000 auto nel 2017

4218 0
4218 0

Sergio Marchionne ha definito la situazione per Alfa Romeo e Maserati. Dopo la presentazione dei risultati economici, con un +11% negli utili nel primo trimestre 2017, il commander in chief di FCA ha parato dei due marchi più emozionali del Gruppo.

Con Alfa Romeo e Maserati stiamo ancora perdendo soldi. Ma era previsto. La situazione sarà migliore nel 2018. E Alfa farà utili a partire dal quarto trimestre del 2017. Per questo anno fiscale, il Biscione e il Tridente secondo le nostre previsioni dovrebbero raggiungere un target di 230.000 unità. Ovvero circa il 2,5% del mercato globale delle auto premium“. Marchionne s’è professato ottimista.

Numeri importanti, in vista dell’anno cruciale. Il 2018 si concluderà con la fine del mandato di Marchionne. Che per quella data ha indicato un obiettivo di cinque miliardi di euro di cash flow.

La sorpresa

Marchionne ha chiuso a sorpresa riguardo alla domanda su un potenziale spin-off dei Marchi Jeep e Ram. Allo stesso modo di come fu fatto per Ferrari, allo scopo di creare valore per gli azionisti. L’ad ha risposto che è possibile. Jeep e Ram da tempo stanno “tirando” molto sul mercato americano. Jeep su quello globale. L’ultima sorpresa di Marchionne spalanca nuovi scenari. Ma non quelli di vendita di qualche Marchio, compreso Magneti Marelli.

 

Ultima modifica: 26 Aprile 2017