Alfa Romeo Alfetta, l’ammiraglia è attesa per il 2019

50628 0
50628 0

Alfa Romeo Alfetta, un nome storico, che negli anni ’70 ha rappresentato l’eccellenza delle grandi berline. Per doti stradali, meccanica e prestazioni.

Il nuovo modello, che dovrà completare il rinascimento del Biscione, è atteso per il 2019.  Probabilmente forse a inizio 2020. Sarà un’auto importante per il prestigio del Marchio. Prevedibilmente le vendite saranno appannaggio per la maggior parte di SUV. La Stelvio, e i due modelli, il crossover compatto e il grande sport utility.

L’ammiraglia, come ora la Giulia, sarà però una delle eredi dello storico retaggio di Alfa Romeo. L’Alfetta come gli altri modelli nascerà dalla piattaforma modulare Giorgio. Che ha dato già prova di ottime prove di qualità sportive e dinamiche. Un’ammiraglia sportiva, come l’Alfetta storica. Ma avrà dimensioni ben diverse. La lunghezza si avvicinerà ai 5 metri.

Alfa Romeo Alfetta, rendering di Thorsten-Krisch
Alfa Romeo Alfetta, rendering di Thorsten-Krisch

Alfa Romeo Alfetta, a Cassino o a Grugliasco?

Non sono stati ancora avvistati in circolazione, il che significa che la gestazione è solo all’inizio. La presentazione dell’Alfetta rimane legata anche all’andamento commerciale. L’obiettivo di 400.000 esemplari venduti per il 2020 rimane arduo. Ma è chiaro che un’ammiraglia, destinata a numeri di nicchia, avrà un ruolo più di prestigio. Ma non di numeri. Se le vendite andranno bene, è probabile che favoriranno l’immissione sul mercato del modello.

Stelvio e Giulia sono prodotte a Cassino. Potrebbe essere questa la “casa” dell’Alfetta, che avrà molti motori e trasmissioni in comune. Ma anche Grugliasco, sede di produzione di molte Maserati, potrebbe essere una destinazione probabile. Benzina e diesel, a quattro e a sei cilindri, saranno i propulsori di partenza. La trazione sarà ovviamente posteriore e integrale. Ma soprattutto per il 2020 probabilmente Alfa Romeo probabilmente disporrà di un powertrain plug-in ibrido. Con batterie sufficientemente leggere per non compromettere il comportamento dinamico.

Alfa Romeo Alfetta, rendering di Thorsten-Krisch
Alfa Romeo Alfetta, rendering di Thorsten-Krisch

Con l’Alfetta il quadro sarebbe completo, in attesa anche dell’Alfa Spider, altra erede di un’auto iconica.

Ultima modifica: 15 Maggio 2017

In questo articolo