Volkswagen prepara una gamma elettrica low cost a meno di 20.000 euro

1994 0
1994 0

Volkswagen prepara una gamma elettrica low cost a meno di 20.000 euro. Un progetto non immediato, ma che nel giro di qualche anno dovrebbe contribuite al progetto del Gruppo, ormai votato all’elettrificazione di massa.

Lo sostiene lautorevole Automotive News. A nostro avviso le acque sono state mosse anche dall’arrivo in Europa di Dacia Spring, il SUV elettrico economico che potrebbe avere un prezzo, incentivi inclusi, intorno ai 15.000 euro. La vettura del Gruppo Renault (venduta in Cina col Marchio francese e chiamata City K-ZE), certamente è destinata ad avere un certo riscontro.

Volkswagen, piattaforma MBE per auto elettriche

Il progetto del Gruppo di Wolfsburg non è per un solo modello, ma per una famiglia di auto elettriche dal listino competitivo. Al di sotto ai 20.000 euro, incentivi esclusi,.

Leggi anche: e-up!, la prova della citycar elettrica di QN Motori

Una scommessa non da poco. Volkswagen sta preparando il lancio di quella che ritiene l’auto più importante, assieme al Maggiolino e alla Golf della sua storia. ID.3 sarà il nuovo pilastro, creando una gamma elettrica di auto compatte e medie. Ma con un prezzo di partenza di circa 30.000 euro.

Famiglia elettrica di citycar per la gamma elettrica low cost

Il colosso tedesco ritiene che serva una vettura meno impegnativa. Sempre realizzata sulla piattaforma MEB, quella specifica delle auto elettriche. Ma con modifiche e semplificazioni. E ovviamente dimensioni ridotte.

Con batterie e motori meno potenti: la capacità degli accumulatori dovrebbe essere di 24 e 36 kWh. In sostanza, per risparmiare circa un terzo dei costi di produzione, senza che la qualità sia intaccata.

 

Leggi anche: Dacia Spring, SUV elettrico da 15.000 euro

Volkswagen e-up!

Si tratterebbe di una citycar, in pratica l’erede delle attuali e-up! (Volkswagen) Citigo (Skoda), e Mii (Seat) elettriche. Ma sarà un modello unico, sotto un solo Marchio. La prima idea era stata quella di portarla sotto Seat, ma la rinuncia di portare la Casa spagnola sul mercato cinese ha fatto cambiare rotta.

Il Coronavirus ha sparigliato molti piani. E a questo punto, tra qualche anno, la gamma elettrica low cost potrebbe andare sotto il Marchio proprio di Volkswagen. Partendo dal nome più logico: ID.1.

 

Volkswagen prepara una gamma elettrica low cost a meno di 20.000 euro - nuovo logo
Volkswagen, il nuovo logo

Leggi anche: Volkswagen riconosce Tesla leader per il software delle auto elettriche

Ultima modifica: 6 Maggio 2020