Roma Eco Race, il 16 e il 17 settembre la prima edizione

709 0
709 0

Mobilità green a Caput Mundi. La capitale si prepara ad ospitare la prima edizione di Roma Eco Race, manifestazione sportiva automobilistica di regolarità riservata ai mezzi alimentati con propulsioni e carburanti alternativi.

Il 16 e il 17 settembre i veicoli ecologici si sfideranno lungo un percorso che avrà come protagonisti Roma e i Castelli Romani, con l’obiettivo di promuovere e diffondere le tecnologie e i vantaggi della mobilità ecocompatibile.

La 1° Roma Eco Race, organizzata da Automobile Club Roma, che ne cura gli aspetti sportivo automobilistici e Punto Gas, operatore del settore automotive e della mobilità sostenibile, è valida per il Trofeo dedicato alle energie alternative Green Challenge Cup di Aci Sport in conformità con il Codice Sportivo Internazionale FIA, la Federazione internazionale dell’Automobile.

La manifestazione si svolge in contemporanea con un’altra anteprima, la 1° Roma Eco Race Press – Memorial Fiammetta La Guidara, con le stesse caratteristiche ma riservata ai giornalisti e ai media del settore automotive.

La gara ha come obiettivo quello di promuovere lo sviluppo dei veicoli a basso impatto ambientale e dimostrarne l’usabilità nella vita quotidiana – ha dichiarato Spartaco Lombardelli, Punto Gas -. La competizione è coerente con la natura innovativa delle manifestazioni dello sport dell’automobile dove, nel passato come nel presente, innumerevoli concetti tecnici sono testati attraverso le gare. Accoglie operatori del mondo automotive, tecnici e piloti, ma anche chi ama semplicemente l’auto e l’ambiente“.

Con l’organizzazione della prima edizione di “Roma Eco Race” nell’ambito del Campionato dedicato alle energie alternative – ha dichiarato Giuseppina Fusco, Presidente dell’Automobile Club Romaabbiamo coniugato la promozione dello sport automobilistico, nel quadro del nostro ruolo di componente locale della Federazione sportiva in seno al CONI, con l’esigenza di sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente e della sicurezza stradale. La competizione automobilistica diventa, quindi, un mezzo di narrazione della più ampia sfida verso la transizione energetica.”

Roma Eco Race, tutti possono partecipare

La gara, che fa parte della categoria degli ecorally, disciplina nata nel 2006 tra Italia, San Marino e Città del Vaticano, si propone di promuovere lo sviluppo dei veicoli a basso impatto ambientale e dimostrarne l’usabilità nella vita quotidiana ed è aperta a tutti: operatori del mondo automotive, tecnici e piloti, ma anche a chi ama semplicemente l’auto e l’ambiente, purchè a bordo di un mezzo adatto.

Non solo una competizione, ma un vero e proprio road show dedicato all’ambiente e alla mobilità sostenibile con mezzi elettrici, ibridi, mono, bifuel e dual fuel gassosi (GPL e metano), biocarburanti, idrogeno, divisi in quattro gruppi.

Veicoli ammessi

I veicoli ammessi, che devono essere omologati per la circolazione stradale nell’UE, sono divisi in quattro gruppi: Gruppo S Classe A – Auto Elettrica e Elettrica ibrida plug-in; Gruppo M Classe B – Auto a Metano, a GPL, a Biocarburanti e Classe C –  Auto Ibride non plug-in; Gruppo R Classe D – Auto a Idrogeno e Classe E –  Auto a Idrogeno Fuel Cell; Gruppo O Classe F –  Moto Elettrica e Classe G –  Moto a Metano e GPL.

Roma Eco Race, programma e percorso

Il percorso, in fase di definizione, sarà di circa 160 chilometri. Sabato 16 settembre, dopo le verifiche tecniche e amministrative, gli equipaggi partono dal centro della capitale alla distanza di un minuto l’uno dall’altro, per arrivare fino ai Castelli Romani. Domenica 17 i partecipanti fanno ritorno nel cuore della città di Roma per il taglio del traguardo, le premiazioni e la conclusione della manifestazione.

L’itinerario, di grande bellezza e sicuro interesse storico e naturalistico, si fa veicolo promotore di un turismo ecosostenibile alla scoperta di Roma e della Città metropolitana per favorire la valorizzazione e la salvaguardia delle risorse socio-culturali e ambientali del territorio.

Roma Eco Race, regolamento e Road Book

Il regolamento particolare di gara, con tempi, modi e regole ai quali attenersi verrà stilato dalla federazione e reso disponibile insieme a ogni altra informazione utile alla partecipazione sul sito della manifestazione www.ecorace.it.

I concorrenti durante la gara devono seguire il Road Book, il libro usato tradizionalmente nei rally, che con simboli e planimetrie indica il percorso e le prove, in pratica un navigatore cartaceo.

Sicurezza stradale

La manifestazione accanto alla sostenibilità ambientale pone la sicurezza: il principio sul quale si basano gli ecorally di regolarità, è proprio il rispetto del codice della strada, svolgendosi le competizioni su strade aperte al traffico.

Roma Eco Race si svolge con il patrocinio del Parlamento Europeo Ufficio di collegamento in Italia, della Fondazione Filippo Caracciolo, centro studi di riferimento della Federazione ACI, del CONI Comitato Regionale Lazio e della Uiga Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive. La gestione sportiva e tecnico-regolamentare è a cura di Automobile Club Roma.

Ultima modifica: 3 Maggio 2023