Ricaricare l’auto elettrica con i pannelli fotovoltaici

1461 0
1461 0

Tra le diverse fonti di energia rinnovabile troviamo quella solare, che è sicuramente tra le più pulite per la produzione di elettricità. Negli ultimi tempi, molti proprietari di case hanno installato impianti fotovoltaici, poiché rappresentano uno dei migliori investimenti per ridurre i costi della bolletta elettrica mensile, produrre in maniera autonoma energia e ridurre al minimo le emissioni di Co2.

L’utilizzo di pannelli fotovoltaici è una tendenza in aumento, anche perché il costo della ricarica delle auto elettriche è inferiore rispetto al rifornimento di un veicolo a combustione, e se si ricaricano a casa con l’energia solare rinnovabile, i costi si riducono ulteriormente.

Sistema fotovoltaico: come funziona

Acquistando un’auto elettrica, è consigliabile considerare l’installazione di un sistema fotovoltaico privato con un accumulatore di energia. Questa soluzione sostenibile ed efficace consente di ricaricare l’auto elettrica comodamente da casa, evitando di dover recarsi alle stazioni di ricarica e riducendo il rischio di rimanere senza energia per l’auto.

I pannelli fotovoltaici, diversamente dai pannelli solari, non utilizzano il calore del sole, ma catturano la luce attraverso il silicio in essi contenuto per produrre energia elettrica. Questa energia può essere utilizzata per la ricarica delle auto elettriche, mentre i pannelli solari producono calore.

Un sistema fotovoltaico con accumulo consente di utilizzare l’energia immagazzinata per ricaricare l’auto anche nelle ore notturne o in assenza di sole, garantendo un notevole risparmio sui costi di energia e di carburante. Secondo uno studio del 2021 di Otovo, azienda specializzata nell’installazione di sistemi fotovoltaici residenziali, la ricarica di un’auto elettrica in Italia costa 14 volte meno di un pieno di benzina.

Pannelli fotovoltaici: ricaricare le auto elettriche

I pannelli fotovoltaici sono una fonte di energia rinnovabile altamente vantaggiosa, soprattutto se paragonata ai combustibili fossili, che sono notoriamente inquinanti e dannosi per l’ambiente. La tecnologia solare sfrutta l’energia naturale delle radiazioni solari per produrre autonomamente elettricità, contribuendo a ridurre le emissioni di CO2 e i costi di energia elettrica.

Tuttavia, l’impiego di un impianto fotovoltaico per la ricarica di veicoli elettrici potrebbe sembrare svantaggioso, in quanto la disponibilità di energia solare è limitata a determinati momenti della giornata. In particolare, la ricarica notturna o in condizioni di scarsa luce solare potrebbero rappresentare un problema, ma ci sono diverse soluzioni.

Per superare queste difficoltà e sfruttare appieno i vantaggi dell’energia solare, è possibile installare un sistema di accumulo. Questo comprende un insieme di accumulatori e batterie che possono immagazzinare l’energia solare prodotta durante il giorno per consentirne l’utilizzo in momenti successivi, anche quando il sole non è presente. In tal modo, è possibile utilizzare l’energia solare in maniera continua e senza dover attingere alla rete elettrica.

Grazie a questa tecnologia, la ricarica dell’auto elettrica può avvenire in qualsiasi momento del giorno o della notte, garantendo un flusso costante di energia pulita e sostenibile.

Più “green” con gli impianti fotovoltaici condominiali

Il crescente interesse per la mobilità sostenibile ed elettrica è sempre più evidente negli ultimi anni, così come la crescente domanda per veicoli a basse emissioni.

Una soluzione ancor più vantaggiosa può essere l’installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche e di un impianto fotovoltaico condominiale, collocando le stazioni in aree comuni o parcheggi.

Un impianto fotovoltaico condominiale può essere utilizzato per fornire energia elettrica all’intero complesso, sia nei singoli appartamenti che negli spazi comuni. Questa soluzione consente di risparmiare notevolmente sulle bollette, riducendo le emissioni di CO2 e consentono di ricaricare anche i veicoli elettrici.

Anche in questo caso, utilizzando un sistema di accumulo di energia, gli impianti fotovoltaici consentono di raccogliere e conservare l’energia prodotta ma non immediatamente utilizzata, garantendo così a tutti il suo utilizzo.

Ultima modifica: 13 Aprile 2023