Mercedes Sustaineer: il concept di furgone amico dell’ambiente

878 0
878 0

Mercedes-Benz ha presentato un nuovo concept di furgone a zero emissioni pensato per le consegne dell’ultimo chilometro. Si chiama Mercedes Sustaineer (crasi di Sustainability e Pioneer: pioniere della sostenibilità) ed è a tutti gli effetti un prototipo dimostrativo.

Si basa sull’eSprinter e l’azienda tedesca dichiara che si tratta di un modello che incorpora “soluzioni per migliorare la qualità della vita e la sicurezza stradale nelle città, proteggere il clima, conservare le risorse e migliorare la salute e la sicurezza del conducente”.

Mercedes-Benz Sustaineer 2
Mercedes-Benz Sustaineer (Foto: Mercedes-Benz)

Tutte queste dichiarazioni di intenti si traducono in una serie di caratteristiche innovative. La più lampante riguarda i pannelli solari che si estendono su tutta la superficie del tetto, in grado di generare fino a 850 watt di potenza. Non si occupano di caricare la batteria del furgone, ma vengono utilizzati per il funzionamento di “sistemi ad alta intensità energetica, come i sistemi di condizionamento dell’aria o il raffreddamento del vano di carico, o anche per la ricarica di utensili a batteria, smartphone e laptop”. Questa soluzione permette di togliere lavoro alle batterie principali, che possono così occuparsi del solo motore, migliorando dunque l’autonomia.

Mercedes-Benz Sustaineer 3
Mercedes-Benz Sustaineer (Foto: Mercedes-Benz)

La climatizzazione è un aspetto su cui i tecnici di Mercedes-Benz si sono particolarmente concentrati: il Sustaineer ha infatti un sistema di riscaldamento innovativo che “fornisce calore esattamente dove è necessario”. I furgoni per le consegne hanno infatti un problema di dispersione, dovuto alla frequenza con la quale vengono aperte e chiuse le portiere e le ante dei vani di carico. Per ottimizzare questo aspetto, il Sustaineer è dotato, ad esempio, di volante e cinture di sicurezza riscaldati: una soluzione che permette di non sprecare nemmeno una “goccia” di calore e di dare il giusto clima solo dove serve.

Mercedes-Benz Sustaineer 4
Mercedes-Benz Sustaineer (Foto: Mercedes-Benz)

Anche la qualità dell’aria respirata all’interno del furgone è importante: il Sustaineer è dotato di due innovativi filtri antiparticolato, installati nel sottoscocca, votati a frenare l’aria inquinata proveniente dall’esterno, fornendo così al conducente un ambiente salubre in cui guidare. Con questo sistema, dichiara Mercedes, è possibile ridurre l’incidenza delle emissioni di particolato di circa il 15% durante la guida e del 35% durante le soste. Il furgone è inoltre dotato di dischi dei freni in ghisa rivestiti di ceramica: una soluzione che aiuta a ridurre l’usura e la polvere dei freni. Non solo: il modello monta anche pneumatici a bassa resistenza, in grado di usurarsi di meno e quindi soggetti a una minore emissione di particelle nell’aria.

Leggi anche: Scania testa rimorchi per camion ricoperti di pannelli solari

L’impatto ambientale del Mercedes-Benz Sustaineer è ridotto anche grazie all’utilizzo di materiali riciclati. La pannellatura del sottoscocca, ad esempio, è realizzata in polipropilene riciclato e pneumatici usati, mentre la partizione tra il vano di carico e la cabina di guida utilizza pannelli in paglia naturale riciclabile e biodegradabile.

Il furgone non ha specchietti retrovisori tradizionali, ma Mirror Cams che offrono una migliore aerodinamica (con vantaggi sull’autonomia) e un maggiore campo visivo (quindi più sicurezza).

Il Mercedes-Benz Sustaineer non avrà una versione di produzione, ma tutte le caratteristiche tecniche che lo rendono ecosostenibile verranno proposte su altri modelli del catalogo Mercedes.

Ultima modifica: 28 Ottobre 2021

In questo articolo