In Europa chi guida auto elettriche fa più chilometri di chi ha veicoli tradizionali

125 0
125 0

In Europa, chi guida veicoli elettrici percorre ogni anno oltre 600 chilometri in più rispetto a chi guida auto a benzina o diesel. E il 70% dei conducenti “green” afferma che l’autonomia dei loro mezzi è migliore del previsto. È ciò che emerge da uno studio commissionato da Nissan alla società inglese di marketing OnePoll, con il quale l’azienda giapponese ha voluto fare il punto della situazione sulla sensibilità dei clienti (e dei potenziali clienti) in merito al mondo delle auto elettriche.

Leggi anche: Nissan: il 70% degli automobilisti europei è disponibile a valutare un veicolo elettrico come prossimo acquisto

I risultati di questa ricerca mostrano una interessante soddisfazione e fiducia nei confronti della mobilità elettrica da parte dei guidatori europei. Chi ha un veicolo elettrico, mediamente, macina 14.200 chilometri all’anno, superando appunto di 600 chilometri i proprietari di veicoli ad alimentazione tradizionale (che rimangono in una media di 13.600 chilometri).

La ricerca si è svolta attraverso un sondaggio online che ha coinvolto 7mila persone fra Regno Unito, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Italia e Scandinavia (Norvegia, Svezia e Danimarca) dal 29 gennaio 2021 al 23 febbraio 2021.

Dall’indagine è emerso che tra i proprietari europei di veicoli elettrici intervistati, gli italiani sono stati quelli che hanno viaggiato di più, con una media di oltre 15mila chilometri all’anno. Al secondo posto i Paesi Bassi, con 14.800 chilometri di media annuale.

La maggior parte dei conducenti di auto elettriche, circa il 69%, si è detta soddisfatta dell’attuale infrastruttura di ricarica presente nei propri paesi di appartenenza: un dato interessante, che sembra sfatare l’opinione che esista una “ansia da ricarica” che non permette di far decollare il mercato dei mezzi elettrificati.

I veicoli a benzina o diesel, però, continuano ad avere uno zoccolo duro di sostenitori. Il 56% dei conducenti europei di mezzi tradizionali, infatti, afferma che non ci siano abbastanza punti di ricarica da convincerli a passare a un’auto elettrica. E nella stessa percentuale (56%), dicono che i veicoli green siano ancora troppo costosi. Eppure il 70% dei proprietari di veicoli elettrici afferma che l’autonomia di percorrenza è decisamente migliore delle aspettative. Non solo, più di un quarto degli automobilisti “elettrici” europei sostiene che l’esaurimento della carica (28%), il tempo di ricarica (30%) e il fatto che i veicoli elettrici siano troppo costosi (31%) rappresentano dei falsi miti.

Ultima modifica: 4 giugno 2021