Mercedes Classe A 2018, come funzionano l’infotainment e MBUX | VIDEO

5978 0
5978 0

Classe A 2018 è il primo modello Mercedes-Benz ad essere equipaggiato con il nuovissimo sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che segna l’inizio di una nuova era della connettività firmata Mercedes me e dell’interazione tra guidatore e vettura.

La particolarità di questo sistema è la capacità di apprendere grazie all’intelligenza artificiale. MBUX, personalizzabile e adattabile, mette in collegamento in maniera inedita tra loro auto, guidatore e passeggeri.

Hey Mercedes!

comandi vocali intelligenti con comprensione del linguaggio naturale vengono attivati con l’espressione ‘Hey Mercedes’. Inoltre, è disponibile anche un display head-up. Il touchscreen del sistema MBUX fa parte di un nuovo concetto complessivo dei comandi che diventano touch e comprendono touchscreen, touchpad sulla consolle centrale e pulsanti touch control sul volante.

Il sistema MBUX rappresenta una rivoluzione della user experience nel settore automotive. Le animazioni sottolineano la comprensibilità della struttura dei comandi e affascinano con una brillante grafica 3D ad altissima risoluzione. Che viene renderizzata, vale a dire calcolata ed inviata, in tempo reale.

Con la nuova generazione di infotainment MBUX debuttano nuovi servizi Mercedes me connect e ne vengono perfezionati altri. Tra questi vi sono le funzioni di navigazione sulla base della comunicazione Car-to-X. Ovvero informazioni da veicolo a veicolo su avvenimenti rilevati da sensori, come ad esempio una frenata di emergenza o un intervento dell’ESP. Oppure rilevati grazie a un messaggio manuale dell’utente, come un incidente lungo il percorso. E il tracking del veicolo che facilita la ricerca dell’auto parcheggiata. E invia un messaggio nel caso in cui l’auto venga urtata o rimorchiata.

 

Ultima modifica: 11 febbraio 2018

In questo articolo