ePrix Roma, i segreti del percorso della Formula E

1461 0
1461 0

ePrix Roma, a pochi giorni dalla tappa italiana del Campionato ABB FIA Formula E, che vedrà 20 monoposto elettriche competere per la prima volta nella Capitale, è stato realizzato il primo test simulato del circuito cittadino dell’Eur che ne ha svelato tutti i segreti. Sabato 14 aprile i bolidi a batterie scenderanno in pista.

Il giro di pista ha aumentato la già forte attesa per uno dei circuiti più lunghi e complessi del campionato. Sul quale si disputeranno 33 giri. Le 21 curve e 2.860 metri, con continui sali e scendi richiederanno uno studio attento da parte di piloti.

Le fasi salienti del circuito

Le 20 vetture partiranno da Piazza Marconi, proprio a ridosso del celebre Obelisco, prima di proseguire su Via Cristoforo Colombo e sfrecciare attorno al Roma Convention Center. Dove la pista si restringerà e metterà ancora di più alla prova le doti tecniche dei piloti. Seguirà una doppia chicane che rallenterà leggermente la corsa prima di percorrere il circuito attorno al Palazzo dei Congressi. In questo tratto di circuito più ampio, le vetture prenderanno grande velocità. Arrivando ad una curva veloce in discesa lungo il parco del Ninfeo e il Luneur Park, prima di risalire in direzione del Palazzo della Civita’ Italiana. E ricongiungersi con una ultima chicane su Via Cristoforo Colombo.

Ultima modifica: 9 aprile 2018

In questo articolo