Honda CR-V, la versione europea con ibrido e 7 posti

2703 0
2703 0

Honda svelerà al Salone di Ginevra la versione europea della CR-V. Il Suv avrà le novità della motorizzazione ibrida e dei 7 posti. All’esterno, il nuovo look mantiene la linea da Suv tradizionale pur inserendo i nuovi elementi della famiglia Honda. Le novità più sostanziali sono tecniche.

Si comincia dal motore. La CR-V avrà il turbo benzina 1.5 VTEC con cambio manuale o CVT automatico a sei rapporti. La novità è il debutto europeo della versione ibrida con il 2.0 i-VTEC a ciclo Atkinson. Il propulsore a benzina è accoppiato a due unità elettriche con cambio a trasmissione fissa per un trasferimento più moderato della coppia. Il sistema i-MMD (Intelligent Multi-Mode Drive) gestirà il powertrain in modo che la modalità di guida – EV Drive, Hybrid Drive and Engine Drive – sia selezionata in automatico.

Le versioni standard, sia benzina sia ibrida, saranno a trazione anteriore ma entrambe hanno l’opzione della trazione integrale Real Time AWD. Tutte le varianti della CR-V hanno un’altezza dal suolo aumentata di 38 mm.

Un’altra novità per questo modello è rappresentata dall’aggiunta di una terza fila di seggiolini. In questo modo la configurazione è a 7 posti. Nell’abitacolo trovano ora spazio anche due display 7″. Uno per l’infotainment al centro del cruscotto e l’altro dietro il volante con le informazioni per il guidatore.

All’esterno il design è stato rinfrescato con passaruota più ampi, un frontale più aggressivo e i gruppi ottici a LED tipici Honda. In autunno cominceranno le prima consegne della versione benzina. Per la novità ibrida bisognerà aspettare l’inizio del 2019.

Ultima modifica: 28 febbraio 2018