Bugatti Chiron Sport, al Salone di Ginevra

3262 0
3262 0

Solo ieri Bugatti l’aveva anticipata con un criptico teaser. Oggi al Salone di Ginevra è stata svelata la nuova Chiron Sport, versione aggiornata della hypercar ammiraglia della casa francese.

PIÙ LEGGERA E DINAMICA

Pensavamo (e non solo noi) che l’avrebbero chiamata Chiron Super Sport, in linea con ciò che è già stato fatto in passato con la Veyron in versione potenziata. Ma Bugatti ha preferito lasciare solo la dicitura Sport, anche se il “super” nei fatti non manca. Il nuovo bolide si presenta con una serie di ritocchi tecnici che la rendono molto più leggera del modello originale. Non cambiano motore e potenza: il propulsore è sempre il possente W16 da 8 litri e 1.500 cavalli, ma l’ancora più ampio uso della fibra di carbonio ha permesso di limare i pesi. La differenza non sembra abissale, solo 18 chili, ma da Bugatti promettono maggiore dinamicità e maneggevolezza nella guida.

I ritocchi, che hanno interessato un po’ tutto il corpo del veicolo, sono pensati per rendere ancora più performante la vettura in pista (da cui la dicitura Sport). Segnaliamo in particolare i nuovi ammortizzatori, più rigidi del 10% rispetto alla Chiron base, e la funzione Dynamic Torque Vectoring sul differenziale posteriore, che aiuta chi guida nelle sessioni di guida in pista più impegnative.

Il prezzo base di listino della nuova Bugatti Chiron Sport è assolutamente in linea con le aspettative: ben 2,65 milioni di euro.

Ultima modifica: 6 marzo 2018

In questo articolo