Bentley Bentayga Hybrid, quando il lusso è politically correct | VIDEO

1880 0
1880 0

Bentayga Hybrid, il grande SUV inglese, già best seller di Bentley, si presenta a Ginevra con il powertrain ecologico e politically correct. Lusso e tecnologia del Gruppo Volkswagen. Il sistema ibrido deriva da quello di Porsche Panamera e della imminente Cayenne Hybrid.

Ovvero è la combinazione di un motore elettrico, che contribuisce alla  propulsione e operativo come alternatore e motorino di avviamento, e di un V6 turbo benzina di 3 litri. Una forza di spinta notevole, che però porta a emissioni di soli 75 gr/km di CO2.

50 chilometri virtuosi

Bentley Bentayga Hybrid 100% elettrica (EV Drive) per 50 chilometri, una distanza notevole. La ricarica però è lunga: 7 ore e mezzo dalla presa classica domestica. va meglio col Power Dock, disegnato da Philippe Starck: si scende a due ore e mezzo  per un pieno green.

Modalità di guida

Oltre a EV Drive sono disponibili  Hybrid Mode e Hold Mode. E’ sempre ricercata la miglior ottimizzazione delle batterie. Per la ricarica in marcia e il minor consumo si sfrutta anche il navigatore.

Si può gestire la situazione degli accumulatore anche i controlli in remoto. Grazie al sistema MyBentley3. Per programmare la ricarica e il pre-condizionamento c’è l’app. Ovviamente sterminata la possibilità di personalizzazione.

Ultima modifica: 6 marzo 2018

In questo articolo