Bmw Serie 3, torna l’icona. Tecnologia per dialogare con l’auto

1275 0
1275 0

Nel salone dei tanti assenti BMW ha portato la solidità del suo marchio Premium. Per compensare la flessione di vendite degli ultimi mesi, la strategia scelta dalla casa bavarese rimane quella di sempre. «Moltiplicare il numero dei modelli e ramificare l’offerta per intercettare sempre nuovi clienti» spiega l’ad di Bmw Italia Sergio Solero.

BWW Serie 3, con Intelligent Personal Assistent per dialogare con l’auto

Parigi è soprattutto la vetrina ideale per la nuova Serie 3. «Siamo alla settima generazione di un’auto-icona del marchio, che ha venduto nel mondo 15,5 milioni di vetture. Serie 3 è il cuore del brand».

BMW Serie 3, tutte le novità

In cosa eccelle l’ultima arrivata?

«L’estetica è rinnovata, la linea più filante e sportiva, abbiamo motori 4 cilindri a benzina (184 e 258 cv) e diesel (150 e 190 cv) e il top di gamma 6 cilindri 3.0 da 265 cv. Nell’estate 2019 arriverà anche la versione ibrida plug in».

BMW Intelligent Personal Assistent
BMW Intelligent Personal Assistent. Grazie a questo sistema l’auto impara le abitudini del guidatore, riceve comandi vocali e risponde con indicazioni e consigli

Auto molto intelligente si dice…

«Su questo piano Serie 3 ha pochi rivali, grazie al sistema operativo Bmw 7.0 e all’Intelligent Personal Assistent che consente al guidatore di dialogare vocalmente con l’auto. Basta un ’hi Bmw’ e il sistema risponde ed esegue ordini. Anzi fa di più. Grazie ai progressi dell’intelligenza artificiale impara e memorizza i gusti dell’automobilista e ne previene le scelte, fino a proporgli ristoranti, alberghi, acquisti».

BMW Serie 8 Coupé
BMW Serie 8 Coupé

In passerella c’è anche la Serie 8.

«E’ un magnifico coupé, derivato dalle nostre supersportive. E’ naturale collocarla al top di gamma nella categoria».

BMW X5 30d
BMW X5 30d

Le qualità della nuova X5?

«E’ un’auto completissima con pacchetti offroad che consentono una guida fuoristrada anche in condizioni estreme. Usata su percorsi urbani e autostradali offre invece il massimo comfort».

Bmw continua a proporre motorizzazione Diesel, perché ?

«Perché nell’uso continuato sulle lunghe distanze il diesel euro 6 rimane la motorizzazione migliore e anche la meno inquinante, checchè ne pensino politici troppo populisti. Per lanciare davvero l’elettrico servono scelte mirate di sisema e incentivi pratici, come accade in Norvegia».

Giuseppe Tassi

BMW X5 M50d, il quadri-turbo Diesel
BMW X5 M50d, il quadri-turbo Diesel

 

Ultima modifica: 19 ottobre 2018

In questo articolo