Saleen è tornata, a Los Angeles presentata la S1 da 450 cavalli

63 0
63 0

Con la presentazione, al Salone di Los Angeles, della S1 diventa ufficiale il ritorno della Saleen. Il lungo silenzio dopo la S7 è così interrotto. Diversamente da quel modello, pensato soprattutto per le prestazioni, la S1 si basa soprattutto su leggerezza e agilità. La ricetta per essere appetibile a un pubblico più ampio, anche il prezzo sarà comunque di 100 mila dollari. Le consegne cominceranno la prossima estate, intanto si può preordinare il modello con mille dollari di caparra.

La S1 sarà inizialmente prodotta da Saleen North America, poi la produzione si trasferirà in Cina. Se ne occuperà Jiangsu Saleen Automotive Technology, come parte della joint venture con l’azienda cinese. In futuro, allo stabilimento cinese verrà prodotta un’intera nuova serie di vetture Saleen, che non sono ancora state annunciate.

Rimanendo alla S1, il corpo vettura aerodinamico in fibra di carbonio e il telaio in alluminio limitano il peso a 1.218 kg. Sotto il cofano trova alloggio il quattro cilindri turbo da 2.5 litri capace di produrre 450 cavalli. Questo consente un’accelerazione da o a 96 km/h in 3,5 secondi e una velocità massima dichiarata di 289 km/h.

Il design esterno è allo stesso tempo filante e muscoloso, con curve sinuose. Il muso con cofano ventilato e grandi prese d’aria ha un aspetto sportivo. Al posteriore, la sensazione di aggressività cresce con due grossi scarichi centrali e un prominente spoiler. All’interno, il rivestimento dei sedili in due colori e volante a tre razze, con strumentazione digitale e sistema di infotainment moderno.

Ultima modifica: 1 dicembre 2017