Infiniti QX50, il crossover col turbo a compressione variabile

269 0
269 0

Dopo il teaser di qualche giorno fa arriva anche la prima foto dell’Infiniti QX50, che verrà lanciato al Salone di Los Angeles. La principale peculiarità di questo crossover riguarda il motore. Il quattro cilindri VC-Turbo offre un rapporto di compressione variabile per ottimizzarne potenza ed efficenza in marcia.

Il 2.0 litri turbo combina la potenza di un propulsore a benzina con la coppia e l’efficenza di un diesel. “La tecnologia della compressione variabile rappresenta una svolta nello sviluppo dei motori“, dice Randy Parker, vicepresidente di Infiniti America. “Il QX50, con il VC-Turbo, è il primo veicolo di produzione a fornire al guidatore un motore che si trasforma a seconda delle situazioni di guida“.

Un sistema multi-link alza e abbassa i pistoni in maniera continua modificando il rapporto di compressione. Compressione alta aumenta l’efficienza, compressione bassa dona potenza e coppia. Il range offerto dal VC-Turbo va da 8:1 (prestazionale) a 14:1 (efficienza). La potenza erogata è di 268 cavalli, le versioni a trazione anteriore offrono un risparmio nei consumi del 35% rispetto alla precedente generazione. Quella a quattro ruote motrici risparmia il 30%.

Come molti altri modelli del Gruppo Nissan, anche l’Infiniti QX50 offre il sistema ProPILOT. Si tratta di un’assistenza alla guida semi autonoma per la marcia in autostrada. Consente di controllare sterzo, accelerazione e frenata sulle corsie singole di marcia.

Ultima modifica: 24 novembre 2017