Toyota Yaris GRMN, ecco la piccola peste a 212 cavalli

1819 0
1819 0

Toyota Yaris GRMN, ecco la piccola peste. Nel Salone virtuoso, c’è una minuta Gian Burrasca che emoziona.  La GRMN è la purosangue sportiva della gamma Yaris, calibrata e messa a punto dopo il ritorno Toyota nel Mondiale Rally (WRC) con la Yaris WRC. Una vettura la cui performance è ulteriormente sottolineata dai cerchi in lega BBS da 17 pollici, da freni più potenti, dal terminale di scarico centrale e dal design, con una scocca che sfoggia i colori bianco, nero e rosso della scuderia Toyota GAZOO RACING. Sotto il cofano si nasconde invece un potente motore 1.8 sovralimentato da 212 cavalli, una caratteristica unica per il segmento B.

Sviluppata sul circuito del Nürburgring

Nel 2015 un prototipo venne spedito in un impianto Toyota nei pressi del leggendario circuito tedesco del Nürburgring. Qui un gruppo selezionato di specialisti Toyota provenienti dall’Europa e dal Giappone ha messo a punto la performance e la maneggevolezza della vettura lavorando tanto in pista, ad esempio sulla famosa Nordschleife, quanto sull’ampia varietà di strade presenti nei dintorni del Nürburgring, dalle velocissime Autobahns fino ai tortuosi percorsi di montagna. Toyota crede che se un’auto è capace di dimostrare le sue potenzialità in questo contesto, allora sarà per essa possibile farlo dappertutto.

Il nome GRMN annuncia immediatamente i grandi sforzi investiti su questa vettura, un acronimo che significa ‘Gazoo Racing tuned by the Masters of the Nürburgring’. Il team ha sviluppato le proprie competenze grazie alla partecipazione agli sport motoristici, lavorando al fianco di piloti professionisti e attraverso intensi programmi di sviluppo. Il team ha raccolto inoltre una grande esperienza sul campo lavorando con Toyota Gazoo Racing in occasione degli eventi sportivi sul circuito del Nürburgring.

Dall’esordio al Salone di Ginevra il team ha continuato a lavorare per definire quali fossero le aree della vettura ancora migliorabili. Ogni singola componente è stata sottoposta ad affinamenti per consentire all’impianto di Toyota Motor Manufacturing France di Valenciennes di trovarsi nelle condizioni migliori per trasformare la Yaris GRMN in una vettura di serie. La produzione sarà supervisionata quindi da un team di TMMF altamente specializzato, mentre tutte le unità saranno sottoposte ad uno speciale controllo della qualità, che prevederà inoltre un approfondito test drive.

Motore e prestazioni

Il cuore di ogni grande vettura sportiva è un grande motore, e Yaris GRMN non fa eccezione. Il suo motore benzina 16 valvole e 4 cilindri da 1,798 cm3 è dotato di sistema con compressore volumetrico sovralimentato Magnussen Eaton e Dual VVT-i Intelligent Variable Timing per le valvole di aspirazione e di scarico. L’unità 2ZR-FE è fabbricata dalla Toyota Manufacturing UK ed è stata adattata per poter essere montata sulla piattaforma della Yaris.

Con un rapporto di compressione 10:1, il motore sviluppa una potenza di 212 CV* (156 kW) a 6.800 giri/min. e una coppia massima di 249 Nm a 5.000 giri/min. La potenza viene trasferita alle ruote anteriori grazie ad un cambio manuale a 6 rapporti, ottenendo un’accelerazione 0-100 km/h in 6,3 secondi e una velocità massima di 230 km/h limitata elettronicamente (tutti i valori relativi alla performance resteranno provvisori fino all’omologazione ufficiale).

L’installazione del sovralimentatore si è dimostrata una sfida particolarmente ardua da affrontare considerando il poco spazio a disposizione nel vano motore della Yaris GRMN. La soluzione è stata trovata con l’installazione del sovralimentatore, del sistema di raffreddamento e della presa d’aria in un singolo alloggiamento. Il raffreddamento viene gestito da un intercooler per il sovralimentatore e da uno scambiatore di calore, entrambi posizionati davanti al radiatore, e da un’ampia presa d’aria a migliorare il funzionamento del motore. Il sistema di alimentazione è stato a sua volta rivisto adottando componenti di un’unità V8.

Con un peso in ordine di marcia mantenuto a soli 1.135 chilogrammi, Yaris GRMN ha ottenuto il miglior rapporto peso-potenza della sua classe con soltanto 5,35 kg per cavallo vapore.

Telaio e maneggevolezza

La potenza dei 212 CV viene trasferita su strada grazie al differenziale antislittamento Torsen. La rigidità del telaio è stata invece arricchita mediante l’adozione di nuovi supporti nella parte inferiore del veicolo e di una barra duomi che collega le torri della sospensione anteriore.

Le molle più corte garantiscono alla vettura la massima aderenza all’asfalto (un’altezza da terra inferiore di 24 mm rispetto alla Yaris standard), grazie anche all’adozione di ammortizzatori sviluppati in partnership con Sachs e di una barra stabilizzatrice anteriore dal diametro più ampio (26 mm). La nuova sospensione rappresenta un’evoluzione del montante anteriore MacPherson e dell’assale torcente presenti sul modello standard.

Per garantire sempre il pieno controllo della sua potenza, Yaris GRMN adotta freni ad elevate prestazioni, con ampi dischi scanalati da 275 mm e pinze anteriori a quattro pistoncini sull’anteriore e dischi da 278 mm sul posteriore. Le pinze bianche, visibili dietro le sottili razze dei cerchi in lega, rappresentano una caratteristica unica della Yaris GRMN.

I leggeri cerchi in lega multi-razza BBS da 17 pollici aiutano non soltanto a ridurre il peso della vettura ma consentono anche l’installazione di freni più grandi e la massima sensibilità dello sterzo, garantita inoltre dall’equipaggiamento con pneumatici Bridgestone Potenza RE050 205/45R17.

Ultima modifica: 15 settembre 2017

In questo articolo