Prove di Le Mans con la BMW M8 GTE, anticipazione della Serie 8

353 0
353 0

Al Salone di Francoforte c’è spazio anche per lo sport. È stata infatti presentata l’attesa nuova BMW M8 GTE, bolide destinato alle prossime gare dei campionati di FIA WEC e IMSA.

500 CAVALLI E TANTA TECNOLOGIA
La BMW M8 GTE affronterà il debutto in pista alla prossima 24 Ore di Daytona, negli Stati Uniti. È lì che metterà per la prima volta alla prova i suoi muscoli, costituiti da un propulsore V8 4 litri TwinPower Turbo da 500 cavalli di potenza e un’aerodinamica accuratamente sviluppata. La GTE è stata realizzata attraverso un grande utilizzo di tecnologia avanzata, come per esempio l’intelligenza artificiale per il traction control o la stampa 3D per gli elementi aerodinamici.

UNA SBIRCIATA ALLA FUTURA M8 STRADALE
È importante sottolineare il fatto che la BMW M8 GTE rappresenta anche un interessante anticipo di un altro veicolo. Parliamo della M8 stradale, declinazione sportiva della tanto attesa Serie 8, che dovrebbe essere presentata nel corso del 2018. Un esemplare inedito: nella storia di BMW di Serie 8 ce n’è stata solo una (la E63, fra l’89 e il ’99) che non è mai stata soggetto di elaborazioni da parte del comparto sportivo M. La M8 GTE, che è stata realizzata anche grazie alla collaborazione degli ingegneri che si occupano della produzione classica, permette dunque di dare una sbirciata a quello che sarà il futuro modello che calcherà le strade nei prossimi anni.

Ultima modifica: 13 settembre 2017