Kia Proceed, la Corea del Sud diventa sempre più sportiva

323 0
323 0

Kia Proceed, la Corea del Sud diventa sempre più europea. Almeno per quanto riguarda le auto, la loro concezione e il design. Al Salone di Francoforte Kia presenta questa concept, che anticipa la prossima compatta. Ovvero la Cee’d, una delle protagoniste del segmento C, quello della Golf e della Focus, per intendersi.

Kia negli ultimi anni ha fatto grandi passi in avanti. Progetta, disegna e realizza in Europa (proprio a Francoforte) i modelli che vende nel Vecchio Continente. E oltre alla qualità punta a sull’immagine. Che vuole essere più sportiva, come dimostra l’arrivo della Stinger, una GT con tutti gli attributi.

E proprio qui si ricollega la Proceed, realizzata dal centro di design europeo. Prefigura una berlina due volumi, ma è un incrocio tra una familiare e una coupé. I designer sudcoreani l’hanno chiamata “Extended Hot Hatch”. E’ una fastback, tutti termini inglesi. Che comunque rendono bene il concetto di sportività, non estrema, ma di impatto e comunque funzionale.

Kia Proceed, ecco la Luminline

La fiancata è molto caratterizzante un’unica linea, la Luminline, davvero illuminata, traccia i contorni del grande padiglione. Il colore è uno speciale Lava Red multistrato, rifinito a mano con dettagli in nero, argento cromato, e rosso effetto lacca. Un’altra particolarità di un modello che forse anticipa anche qualcosa di più.

Come ha detto Gregory Guillaume, Chief Designer Europe per Kia Motors. “Molti europei cercano auto diverse dalle classiche coupé a tre porte. Noi abbiamo dato una visione diversa”. Di un’auto sempre emozionale, dove Kia vuole far breccia.

Abitacolo speciale

Anche all’interno Kia vuole avere impatto, traendo ispirazione dall’alta moda e dalla sartoria. L’alluminio zigrinato domina il cruscotto. Una plancia molto emozionale, che rimarrà forse peculiarità del prototipo. Ma alcuni tratti li ritroveremo nei modelli di serie.

Ultima modifica: 13 settembre 2017

In questo articolo