Ducati Panigale V4 R allo IAA al fianco di Audi RS 6 Avant | VIDEO

243 0
243 0

Ducati è presente allo IAA 2019, il Salone Internazionale dell’auto, con la Panigale V4 R, la sportiva che identifica la massima espressione delle moto Ducati da competizione omologate per l’uso stradale. E’ la più potente Ducati di serie di sempre.

Ducati Panigale V4 R allo IAA al fianco di Audi RS 6 Avant

La Casa motociclistica di Borgo Panigale ha deciso di esporre questo gioiello di tecnologia, stile, aerodinamica e performance, che avrà uno spazio dedicato all’interno dello stand Audi, confermando l’attenzione e le sinergie che caratterizzano la presenza Ducati all’interno del Gruppo Volkswagen. E’ vicina ad un altro cavallo di razza, la quarta generazione di RS6 Avant.

Audi RS 6 Avant 2020, atto IV per la super wagon

La Panigale V4 R è una moto incredibile e ricca di tecnologia mutuata direttamente dal mondo della MotoGP. Le innovazioni che Ducatipropone con questa esclusiva versione della sua supersportiva di riferimento non si limitano al motore e alle sospensioni, ma comprendono anche la carenatura, sviluppata e disegnata da Ducati Corse in collaborazione con il Centro Stile Ducati, che migliora l’efficienza aerodinamica della moto.

La carena integra inoltre le appendici aerodinamiche sviluppate per i prototipi della MotoGP. Realizzate in fibra di carbonio, derivano dai profili sviluppati per la MotoGP e incrementano la stabilità in tutte le fasi della guida, aumentando la confidenza del pilota per una guida ancora più performante ed efficace.

La Panigale V4 R è, in pratica, una moto da competizione della categoria WSBK omologata per uso stradale, e rappresenta la base tecnica di partenza per le Ducati Superbike ufficiali che stanno gareggiando nel Campionato Mondiale 2019, dove hanno conquistato ben 16 vittorie sulle 30 gare ad oggi disputate.

Il motore Desmosedici Stradale R da 998 cm3 , ha un carattere estremo, con un’erogazione “appuntita” pensata per la prestazione in pista. È caratterizzato da componenti interni alleggeriti, che contribuiscono a ridurre il peso della moto di 2 kg rispetto alla Panigale V4 S, portandolo a soli 193 kg in ordine di marcia. La superiore efficienza di aspirazione gli consente di “prendere i giri” più rapidamente e avere la zona rossa del contagiri spostata più in alto, per garantire un maggiore allungo.

Fino a 234 cavalli

Il risultato sono 221 CV (162 kW) erogati a 15.250 giri(valori riferiti all’omologazione EU), 2.250 girio più in alto rispetto al picco di potenza massima del motore V4 da 1.103 cm3. Numeri impressionanti, che diventano ancora più incredibili montando lo scarico full-racing Ducati Performance by Akrapovič, che porta la potenza massima fino a 234 CV (172 kW) a 15.500 giri. Ci sta alla grande in mezzo alle poderose RS di Audi.

Ultima modifica: 11 settembre 2019

In questo articolo