La nuova Jeep Cherokee debutta a Detroit, in Europa dall’estate

832 0
832 0

Jeep Cherokee ha debuttato al Salone di Detroit. Un’evoluzione del Suv che ha fatto la storia della categoria ora si presenta con un design nuovo, premium e fedele al Dna Jeep. Una novità è rappresentata dal propulsore da 2,0 litri, 4 cilindri in linea a iniezione diretta. Prestazioni elevate assicurate dai 270 cavalli e allo stesso tempo efficienza nei consumi.

La nuova  Jeep Cherokee offre maggior comfort all’interno dell’abitacolo. Coniuga la praticità di un’auto da usare nella quotidianità alle caratteristiche di guida e maneggevolezza, le sospensioni anteriori e posteriori indipendenti a un’elevata rigidità torsionale della carrozzeria, tre diverse motorizzazioni abbinate al rinnovato cambio a nove marce e oltre 80 sistemi di sicurezza.

Design nuovo, premium e fedele al DNA Jeep

Il Cherokee presenta un design esterno completamente rinnovato grazie al restyling completo di numerosi componenti. Fra questi, la fascia anteriore, il cofano, i fari a LED, le luci diurne e i fendinebbia. Anche gli interni sono stati aggiornati e presentano finiture lucide Satin Chrome e Piano Black, garantendo sia comfort che praticità.

Tecnologia all’avanguardia grazie alla quarta generazione del sistema Uconnect

La nuova Cherokee è dotata del sistema Uconnect di ultima generazione, con un’ampia gamma di funzionalità in termini di comunicazione, intrattenimento e navigazione, incluse le tecnologie Apple CarPlay e Android Auto e schermi da 7,0″ e da 8,4″ dotati della funzione “Pinch & Zoom“.

Motorizzazione

Per il mercato italiano si conferma il 2.2 diesel abbinato al cambio automatico a nove rapporti, ulteriormente ottimizzato per garantire prestazioni al vertice della categoria.

Capacità Jeep Trail Rated di riferimento

La nuova Jeep Cherokee è dotata dell’innovativo sistema di trazione integrale Jeep Active Drive. Il dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore consente di ridurre le perdite di potenza quando non è necessario utilizzare la modalità 4×4, assicurando al contempo una maggiore efficienza nei consumi.

Ultima modifica: 18 gennaio 2018