Nokian Tyres, la sviluppo del del nuovo centro test in Spagna | VIDEO

191 0
191 0

Il nuovo centro prove di Nokian Tyres in Spagna permetterà di effettuare test su pneumatici estivi, all-season ed invernali durante tutto l’anno: le piste saranno pronte nel 2020. L’investimento totale è stimato in 60 milioni di euro. 

Dove prima sorgeva una linea giallastra fatta di piccoli campi, ora sta prendendo forma la vista impressionante di diverse piste di prova. Nonostante alcune piogge intense durante il periodo pasquale, i lavori di costruzione del nuovo centro di test Nokian Tyres in Spagna stanno procedendo secondo i programmi.

Probabilmente la più sensazionale è la pista ovale con curve inclinate. Lunga oltre 7 chilometri, la pista ovale inizia a delinearsi e un team tedesco specializzato nella costruzione di curve inclinate per questo genere di tracciato, sta attualmente lavorando sulla topografia e sugli strati superiori delle curve della pista.

Il sito di 300 ettari si trova a Santa Cruz de la Zarza, una piccola città a circa un’ora di auto a sud della capitale spagnola Madrid.

“Il centro di test in Spagna è il più grande investimento singolo per l’attività di test che l’azienda abbia mai compiuto nella sua storia. Migliorerà le nostre possibilità di produrre prodotti compatibili con la nostra strategia per i mercati emergenti. Inoltre, supporta il lavoro di ricerca e sviluppo effettuato su tutti i nostri prodotti”, ha detto Juha Pirhonen, Vice President of Tire Technologies di Nokian Tyres.

Il focus principale è sugli pneumatici estivi e all-season così come su quelli classificati high speed; la richiesta di questo genere di prodotti è particolarmente alta nei mercati in crescita di Nokian Tyres in Europa centrale e in Nord America, dove la società aprirà presto una nuova fabbrica. Un’altra area di interesse del centro prove è lo sviluppo delle proprietà di sicurezza di ogni prodotto durante tutto l’arco dell’anno.

 I test sono una parte importante dello sviluppo di pneumatici sicuri

La maggior parte del lavoro preparatorio delle oltre 10 piste di prova del nuovo centro di test è ora pronto: gli strati superiori del terreno sono stati rimossi e i macchinari hanno aperto i cantieri delle piste. La fase successiva è l’esecuzione di accurati lavori di preparazione del terreno per la sistemazione degli strati di asfalto, che nella maggior parte delle piste saranno completati nel 2020.

I lavori di costruzione della pista ovale sono in maggiore stato di avanzamento: la sopraelevazione della curva posta a sud e il lavoro sul terreno sono pronti. Il prossimo passo è la sottile profilazione e la posa dei primi strati di asfalto. Una volta pronta, la pista ovale permetterà di provare pneumatici a velocità fino a 300 km/h.

La nuova area di test sarà la terza di Nokian Tyres e completa la rete di collaudo degli pneumatici esistente, che consiste in un sito di 700 ettari a Ivalo, in Finlandia, per testare pneumatici invernali e un sito vicino alla sede finlandese di Nokia.

Approccio sostenibile: esplorare nuove materie prime eco-friendly

Una delle aree di sviluppo di Nokian Tyres è la pianta di guayule, una possibile materia prima per la costruzione di pneumatici. Nokian Tyres, insieme alle università locali e ai partner con cui collabora, partecipa alla coltivazione e allo studio dei processi legati alla possibilità che questa pianta diventi una fonte di gomma naturale di alta qualità. La piantagione è gestita da agricoltori locali.

L’azienda ha anche preservato 25 ettari di terreno per la protezione della fauna selvatica. Attività che include la costruzione di una casa di nidificazione per falchi e gufi e la costruzione di elementi acquatici per gli uccelli, che saranno controllati durante i prossimi 3 anni. Sul sito saranno piantati anche lecci e altri alberi. Nokian Tyres punta a crescere molto a medio termine.

Nokian Tyres, la sviluppo del del nuovo centro test in Spagna

Ultima modifica: 5 luglio 2019

In questo articolo