Goodyear Eagle F1 SuperSport per la serie Pure ETCR

114 0
114 0

Dalla strada alla pista. Goodyear ha svelato il nuovo pneumatico da corsa Eagle F1 SuperSport che equipaggerà tutte le vetture della categoria Pure ETCR, il primo campionato automobilistico multimarca di vetture turismo completamente elettriche, di cui sarà fornitore unico e partner fondatore.

L’esclusivo pneumatico racing con battistrada ottimizzato per le caratteristiche del campionato Pure ETCR è l’ultima proposta della gamma Goodyear Eagle F1 SuperSport. Condivide moltissime tecnologie con il pneumatico stradale Eagle F1 SuperSport, ma è stato progettato per massimizzare le prestazioni delle vetture elettriche della serie Pure ETCR, che disputeranno le loro prime gare nel corso di quest’anno.

La tecnologia del pneumatico stradale usata come base per il pneumatico da corsa

Il pneumatico Goodyear Eagle F1 SuperSport ETCR ha delle caratteristiche molto simile al suo omonimo pneumatico stradale, infatti ne condivide la stessa filosofia e gran parte delle tecnologie, comprese il Power Shoulder e la High Force Construction, fondamentali per massimizzare le prestazioni sia delle vetture stradali sia delle auto da corsa Pure ETCR da 500 kW (670 CV). L’intera gamma Eagle F1 SuperSport si basa sulla vasta e profonda esperienza nel motorsport di Goodyear per migliorare le prestazioni su strada, ora utilizzate come base per il pneumatico Pure ETCR da corsa.

La tecnologia Power Shoulder

Nel pneumatico stradale, la tecnologia Power Shoulder migliora le prestazioni in curva grazie ad un disegno del battistrada che massimizza l’aderenza sulla spalla esterna, mentre la struttura ultra-rigida dei fianchi della tecnologia High Force Construction garantisce un migliore comportamento e una maggiore stabilità di guida. Entrambe queste tecnologie sono integrate nella versione Pure ETCR dell’Eagle F1 SuperSport, ma sono ottimizzate per l’uso in gara grazie a un ulteriore rafforzamento della spalla esterna. Il risultato è un pneumatico unico, che fornisce stabilità e prestazioni incredibili in curva per le più potenti vetture turismo elettriche del mondo.

L’uso dei pneumatici intagliati, inoltre, è insolito in queste gare automobilistiche, ma permette ai team Pure ETCR di utilizzare lo stesso pneumatico in condizioni di bagnato e di asciutto, evitando così la consueta suddivisione tra pneumatici slick da asciutto e pneumatici scolpiti per le gare sul bagnato. L’utilizzo di un singolo disegno evita la necessità di spedire tre o quattro treni extra in tutto il mondo, rispettando così il piano di sostenibilità che hanno concordato Goodyear e Pure ETCR per limitare l’impatto ambientale.

Resistenza, aderenza e trazione

La categoria Pure ETCR pone una serie di sfide tecniche uniche, grazie al suo formato di gara esclusivo e alla potenza delle sue auto, basate su vetture di serie stradali molto simili alle berline di gamma media due volumi con bagagliaio posteriore e alle berline tre volumi di serie. I veicoli elettrici sono più pesanti dei loro modelli equivalenti alimentati a benzina o diesel, ma sviluppano anche una coppia migliore e, con una potenza fino a 500 kW, le auto Pure ETCR sono tra i veicoli elettrici più potenti in pista.

Queste caratteristiche uniche fanno sì che le vetture Pure ETCR abbiano bisogno di un pneumatico in grado di resistere a grandissime forze e a un’erogazione istantanea di potenza, garantendo al contempo un’elevata aderenza e trazione.

Goodyear Eagle F1 SuperSport

Leggi anche: Goodyear equipaggia la nuova Land Rover Defender, icona del fuoristrada

Ultima modifica: 14 settembre 2020